Stroncato traffico di droga: cocaina e hashish nascoste nella casa di riposo, due donne in manette

Complessivamente sono 11 gli indagati, ma proseguono gli accertamenti dei carabinieri. Nella struttura per anziani avviati i controlli del Nas

Nascondevano la droga nella casa di riposo in cui facevano le pulizie. Per questo mamma e figlia, C.B., 63 anni, e F.S., 44, di Lanciano, sono finite agli arresti domiciliari nell'ambito di una vasta operazione antidroga portata a termine ieri dai carabinieri della locale compagnia, diretti dal capitano Vincenzo Orlando. Questo è l'esito più eclatante di una serie di perquisizione su una decina di obiettivi, compiute dai militari, con l’ausilio del personale del Nucleo Cinofili di Chieti e di quello specializzato del Nas di Pescara.

Da mesi, infatti, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Lanciano portano avanti un’articolata attività investigativa nei confronti di alcuni personaggi di Lanciano dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso dei molteplici servizi di osservazione e pedinamenti, i militari, che spesso hanno fatto anche ricorso a travestimenti per non essere individuati camuffandosi da operai, elettricisti e operatori ecologici, sono riusciti a ricostruire una fitta rete di collegamenti tra una dozzina di persone, tutte responsabili, a vario titolo, della detenzione e dello spaccio di cocaina, hashish e marijuana. Durante i servizi, inoltre, sono stati intercettati decine di consumatori che acquistavano la droga, quasi giornalmente, rivolgendosi agli spacciatori pedinati dai carabinieri.

I militari hanno riportato i dati raccolti alla procura della Repubblica di Lanciano, che ha emesso una serie di decreti di perquisizione personale e domiciliare, a cui è stata data esecuzione nella giornata di ieri. Sono dunque scattate le perquisizioni di tutte le dimore e le pertinenze in uso alle persone individuate come detentori e spacciatori degli stupefacenti. I carabinieri, coordinati dai cani antidroga, hanno trovato non solo sostanza stupefacente, ma anche denaro contante, provento dello spaccio. 

E proprio nell'ambito di questi controlli, in una casa di riposo di Treglio, è stata trovata una scatola di latta, sopra l'armadio di una stanza, con 400 grammi di cocaina e un etto di hashish. La scoperta ha portato all'arresto delle due donne, madre e figlia, ai domiciliari in attesa della convalida del fermo. 

Sono stati inoltre denunciati S.W., 44 anni di Lanciano, parente delle due donne: in un locale di sua proprietà, occultati nel soppalco, c'erano diversi involucri in cellophane sottovuoto, contenenti banconote di vario taglio per un totale di 32 mila 500 euro. Il denaro è stato sequestrato.

Inoltre, nell’ abitazione di A.L., 62enne di Lanciano, i carabinieri hanno trovato 20 grammi di hashish, 32 semi di cannabis, 2 bilancini di precisione e materiale vario per il confezionamento. Infine, sono stati sequestrati 40 grammi di marijuana a casa di D.F., 19enne di San Vito Chietino. I tre sono stati denunciati a piede libero per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Gli indagati complessivamente sono 11, ma le indagini proseguono: i militari stanno individuando il collegamento con ulteriori soggetti che possano aver partecipato all'attività di spaccio di cui sono accusate le persone già individuate. Inoltre, un altro filone si concentra sulla possibile opera di riciclaggio del denaro incassato illecitamente.

Nel corso dei controlli, i carabinieri del Nas di Pescara hanno avviato un controllo amministrativo sulla struttura per anziani in cui è stata rinvenuta la droga, per accertare eventuali violazioni delle norme igienico sanitarie.

Lo stupefacente sequestrato, destinato quasi esclusivamente al mercato frentano, avrebbe fruttato un guadagno superiore ai 70 mila euro.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta in curva: arrivano i vigili del fuoco per estrarre il conducente dalle lamiere

  • Alcol e droga, strage di patenti: la Polstrada ne ritira 8 in una notte

  • La Nottata lancianese e la notte bianca dello Scalo: il programma del weekend

  • Piante di marijuana alte due metri lungo il fiume Pescara: arrestati padre e figlio

  • Lanciano, aggredito da sei coetanei. Il papà: "Rischia di perdere un occhio"

  • Francavilla al Mare, cane salva padrona dalla furia dell’ex: ora cerca casa

Torna su
ChietiToday è in caricamento