Atessa, arrestato uno spacciatore e segnalati due consumatori

I Carabinieri della Compagnia di Atessa hanno arrestato un 40enne del posto con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio. Segnalati due minorenni di Archi

Week end di controlli per i Carabinieri della Compagnia di Atessa. Sabato sera, nel corso di alcuni pedinamenti e appostamenti, i militari hanno tratto in arresto C.P., con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Il quarantenne è stato sorpreso nei pressi di un locale notturno, molto frequentato da giovani del posto, in possesso di alcune dosi di eroina nascoste all'interno di un pacchetto di sigarette. I militari, nel corso della perquisizione domiciliare, hanno rinvenuto nell'abitazione dell'uomo altri 35 grammi di eroina e un bilancino di precisione utilizzato per il confezionamento delle dosi. L'uomo è stato arrestato e condotto presso la Casa circondariale di Lanciano a disposizione dell’A.G. 

I militari di Atessa, coordinati dal capitano Vincenzo Orlando, hanno poi trovato in possesso di marijuana due minorenni di Archi (Ch). I due ragazzi, sorpresi mentre stavano per consumare la droga, sono stati segnalati  all’Ufficio Territoriale del Governo di Chieti  quali assuntori di sostanze stupefacenti.

"L’attenzione al problema del consumo delle droghe resta alta - ha detto il Capitano Orlando - La droga fa male, sia essa leggera o pesante, poiché influisce negativamente sulle condizioni psico-fisiche e chi la assume può diventare un pericolo anche per gli altri".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bere tanta acqua fa davvero bene? Tutti gli effetti benefici da conoscere

  • Il trattore si ribalta e lo travolge: muore un agricoltore di 53 anni

  • Scende dal mezzo in panne e viene investita da un'auto: morta una giovane

  • Ragazzo scompare da Orsogna, l’appello dei familiari

  • Le fiamme distruggono una carrozzeria: l'incendio è stato appiccato

  • Chieti, Tentano furto ad azienda di carni: messi in fuga dal proprietario

Torna su
ChietiToday è in caricamento