Guardiagrele, cani antidroga fiutano hashish a casa di un sedicenne: arrestato

Nascosti in un barattolo di vetro riposto sopra l’armadio sono stati recuperati circa 95 grammi di hashish. Il minorenne è stato condotto nel centro di prima accoglienza minorile dell’Aquila

Tre involucri contenenti hashish, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento in dosi sono stati sequestrati ieri mattina in casa di un 16enne di Guardiagrele.

L’intervento dei carabinieri è avvenuto con l’ausilio delle unità cinofile del Comando Legione Carabinieri Abruzzo dopo aver accertato la presenza di giovani tossicodipendenti nelle strade adiacenti l'abitazione del minore. Quando i carabinieri hanno bussato alla sua porta, i cani “antidroga”, attirati dall’odore dello stupefacente, si sono subito diretti nella sua camera da letto.

Nascosti in un barattolo di vetro, custodito all’interno di uno zainetto e riposto sopra l’armadio, i Carabinieri hanno recuperato circa 95 grammi di hashish.

Il giovanissimo è stato arrestato con l’accusa di detenzione a fini di spaccio ed è stato accompagnato presso il centro di prima accoglienza minorile dell’Aquila.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • L'infettivologo: "Aspettiamoci 2-3mila casi in Abruzzo. Fine di questa fase? Almeno altre 4-6 settimane"

  • Covid-19, il laboratorio dell'Ud'A di Chieti pronto per eseguire i test: si parte con gli operatori sanitari

  • Coronavirus: altri sei morti in Abruzzo, due erano della provincia di Chieti

  • Se ne è andata la professoressa Lea Curti Pancella

  • Coronavirus: 116 nuovi casi in Abruzzo, 40 in provincia di Chieti

Torna su
ChietiToday è in caricamento