Guardiagrele, cani antidroga fiutano hashish a casa di un sedicenne: arrestato

Nascosti in un barattolo di vetro riposto sopra l’armadio sono stati recuperati circa 95 grammi di hashish. Il minorenne è stato condotto nel centro di prima accoglienza minorile dell’Aquila

Tre involucri contenenti hashish, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento in dosi sono stati sequestrati ieri mattina in casa di un 16enne di Guardiagrele.

L’intervento dei carabinieri è avvenuto con l’ausilio delle unità cinofile del Comando Legione Carabinieri Abruzzo dopo aver accertato la presenza di giovani tossicodipendenti nelle strade adiacenti l'abitazione del minore. Quando i carabinieri hanno bussato alla sua porta, i cani “antidroga”, attirati dall’odore dello stupefacente, si sono subito diretti nella sua camera da letto.

Nascosti in un barattolo di vetro, custodito all’interno di uno zainetto e riposto sopra l’armadio, i Carabinieri hanno recuperato circa 95 grammi di hashish.

Il giovanissimo è stato arrestato con l’accusa di detenzione a fini di spaccio ed è stato accompagnato presso il centro di prima accoglienza minorile dell’Aquila.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore investita dall'auto con la figlia minorenne a bordo: la vittima era di Chieti

  • Morto investito lungo la fondovalle Alento: la vittima è Aldo D'Angelosante

  • Morto l'uomo caduto all’interno della scala mobile di Chieti

  • C'è crisi ma non si trovano i lavoratori da assumere: a Chieti e provincia mancano venditori, camerieri e camionisti

  • In auto con due chili di cocaina pura: arrestato dopo inseguimento da Chieti Scalo a Vasto

  • Coronavirus, quattro studenti sotto osservazione in Abruzzo

Torna su
ChietiToday è in caricamento