Smarriscono il sentiero e uno di loro perde una scarpa: in quattro salvati sulla Majella

Prima con il fuoristrada, poi, a causa di una slavina, proseguendo a piedi sono riusciti a raggiungere gli escursionisti grazie alle coordinate ricevute via Whatsapp

Erano partiti per una ciaspolata e si stavano dirigendo verso un rifugio ma, arrivati a 1500 metri di quota, stanchi e in difficoltà, hanno deciso di tornare indietro. Non sono però riusciti a rintracciare il sentiero e, sul monte Ugni, nel territorio del Comune di Palombaro, si sono imbattuti in un canale innevato ripido e con frequenti salti di roccia dove uno di loro ha perso una scarpa.

A quel punto hanno lanciato l'allarme. Protagonisti della disavvenutra avvenuta ieri sera quattro persone. Le squadre del Corpo nazionale Soccorso Alpino e Speleologico le hanno tratte in salvo assieme ai carabinieri forestali. Prima con il fuoristrada, poi, a causa di una slavina, proseguendo a piedi sono riusciti a raggiungere il luogo esatto in cui gli escursionisti si trovavano grazie alle coordinate ricevute via Whatsapp.

I quattro sono stati trovati in buone condizioni di salute sul massiccio, dove nel frattempo avevano acceso un fuoco per scaldarsi. I soccorritori li hanno accompagnati fino a Valle Palombaro dove avevano parcheggiato le auto.

Potrebbe interessarti

  • Doppio intervento per salvare la vita a una mamma e alla sua bimba

  • All'ospedale di Chieti apre il servizio psichiatrico di diagnosi e cura

  • La vastese Roberta Petroro sposa mister Oddo

  • Aperitivo a Chieti: 6 locali da non perdere

I più letti della settimana

  • Bucchianico, incidente in moto: muore giovane ragazzo

  • Evade oltre 700mila euro: sequestrati conti correnti e villa al titolare di azienda vitivinicola

  • Caldo killer, malore sulla spiaggia a Ortona: muore a 50 anni

  • Ponti e festività da record nel prossimo anno scolastico: ecco quando si torna sui banchi

  • Dolore a Bucchianico per Daniele, morto mentre provava la moto dell'amico: oggi lutto cittadino

  • Il sindaco di Chieti si è dimesso: "Non ci sono le condizioni per andare avanti"

Torna su
ChietiToday è in caricamento