Sixty: i lavoratori occupano almeno fino a lunedì, passata la prima notte

Un centinaio di dipendenti dell'azienda tessile ha dato disponibilità a coprire i turni di occupazione per arrivare a lunedì, quando ci sarà il quarto tavolo presso il ministero dello Sviluppo economico

dopo il presidio dinanzi allo stabilimento i dipendenti hanno occupato la Sixty

È passata senza problemi la prima notte di occupazione alla Sixty, in via Piaggio. Nel primo pomeriggio di ieri una settantina di dipendenti è riuscita ad entrare nell’azienda sigillata sin dal primo mattino per occupare l’atrio e tenere l’attenzione alta almeno fino a lunedì 29, quando al ministero dello Sviluppo economico ci sarà il quarto tavolo ministeriale.

La proprietà ha assoldato guardie giurate per tenere sotto controllo la sede di Chieti Scalo. E ieri pomeriggio, proprio quando uno dei vigilantes ha aperto la porta, i lavoratori sono riusciti ad entrare per occupare l’atrio. Dopo un primo momento di concitazione si è svolto tutto senza incidenti. 

Un centinaio di dipendenti dell’azienda tessile ha dato la propria disponibilità a coprire i turni organizzati dagli stessi occupanti per non lasciare mai vuota la reception di via Piaggio.

“Vogliamo arrivare a lunedì – spiega Marino D’Andrea, rsu – con l’azienda occupata. Dopo sei anni di tavoli e trattative, dopo aver portato a termine tutto l’iter di un normale rapporto fra sindacati e aziende, è inaccettabile che l’azienda voglia dichiarare fallimento e salvare solo 50 posti”.

“Ad oggi – continua – l’azienda non ha fornito un piano industriale credibile e accettabile”. La nuova proprietà, il fondo panasiatico Crescent hyde park, finora ha garantito salvezza solo per 50 dipendenti, contro gli oltre 400 che operano per il marchio Sixty.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel pomeriggio di ieri anche il sindaco Umberto Di Primio ha portato la sua solidarietà nello stabilimento di via Piaggio, esortando i lavoratori a proseguire la lotta per conservare il proprio posto di lavoro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • Coronavirus: 116 nuovi casi in Abruzzo, 40 in provincia di Chieti

  • Prorogate tutte le zone rosse: non si può entrare e uscire fino al 13 aprile

  • Coronavirus: dimesso dall'ospedale un paziente trattato con il farmaco sperimentale Tocilizumab

  • Coronavirus, in Abruzzo sono morte altre 10 persone

  • Coronavirus in Abruzzo, Marsilio: "Un pizzico di speranza dai dati dei nuovi contagi"

Torna su
ChietiToday è in caricamento