Arriva da San Salvo il campione italiano di memoria che ha battuto tre record nazionali

Silvio Di Fabio, 33 anni, di San Salvo, è il vincitore della quinta edizione del Campionato italiano di memoria Open, organizzato da Matteo Salvo, primo International Master of Memory Italiano, a Milano

Silvio Di Fabio, 33 anni, di San Salvo, è il vincitore della quinta edizione del Campionato italiano di memoria Open, organizzato da Matteo Salvo, primo International Master of Memory Italiano, a Milano.

L'abruzzese, che frequenta l'ultimo anno del dottorato di ricerca in Economia all'università Politecnica delle Marche, ha battuto tre record nazionali. Si è distinto nelle discipline di memorizzazione di codici binari (Binary numbers), ricordando senza errori un numero binario composto da 1.681 cifre ed in quella di memorizzazione di numeri (Spoken numbers), ricostruendo esattamente un numero lungo 206 cifre

Infine, ha battuto il record nazionale nella disciplina dei mazzi di carte, memorizzandone 315 (poco più di sei mazzi) in 30 minuti. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Inaugurato il centro prelievi al vecchio ospedale, ora l'obiettivo è trasferire tutte le attività ambulatoriali sul colle

    • Cronaca

      Solo ieri l'arresto, nella notte nuovo furto al liceo Scientifico

    • Video

      Video | Benvenuti in via Piaggio: la strada colabrodo

    • Cronaca

      Fra pochi giorni saranno coperti i fasci del teatro Fenaroli: furono posizionati nel 1998

    I più letti della settimana

    • Perano, investito mentre attraversa la strada: muore a 53 anni

    • Incidente stradale ad Ancona: muore finanziere della provincia di Chieti

    • Si schianta contro un'automobile, centauro in gravi condizioni

    • Perde il controllo del trattore e muore schiacciato mentre torna a casa

    • Si è spento Vittorio Storto: fondò il bar Impero sul corso

    • Teatino evade dai domiciliari e si costituisce a Venezia: "Mia mamma è andata in Messico, meglio in carcere che solo"

    Torna su
    ChietiToday è in caricamento