Operaio-sindacalista sospeso dal lavoro: tribunale condanna la Sevel

Il tribunale di Lanciano ha annullato la sanzione di due giorni di sospensione dal lavoro, condannando l’azienda al risarcimento del danno economico subito dal coordinatore provinciale di Chieti di Slai Cobas, Giordano Spoltore

Il giudice del lavoro del tribunale di Lanciano, Cristina Di Stefano, ha condannato la Sevel di Atessa, che a settembre del 2017 aveva sospeso per due giorni dal lavoro e dalla retribuzione Giordano Spoltore, operaio dello stabilimento di Atessa e coordinatore provinciale di Chieti di Slai Cobas. Secondo il giudice, che ha accolto il ricorso presentato dall’avvocato Luigi Marcucci, “la sanzione disciplinare era infondata”.

 L’azienda aveva sanzionato Spoltore, operaio addetto al reparto verniciatura, per la “mancata esecuzione di un’operazione lavorativa che aveva comportato lo ‘scarto’ della scocca da parte della delibera della linea finale ed il successivo invio della stessa nell’area ‘rappezzi’ per ilrecupero”. Dal dibattito in istruttoria e dalle prove testimoniali è emerso che “il mancato intervento lavorativo addebitato dall’azienda era invece di competenza della postazione lavorativa successiva a quella dello Spoltore”.

Per questi motivi il tribunale ha condannato la Sevel  SpA all’annullamento della contestazione, al risarcimento dei giorni non retribuiti comprensivi di interessi ed al pagamento degli oneri legali.

“Ancora una volta abbiamo rispedito al mittente le relazioni sindacali in auge in Sevel e nell’intero gruppoFCA Italia e la pretesa aziendale di impedire i diritti e le libertà dei lavoratori in fabbrica con l’evidente abuso strumentale ed antisindacale dei poteri disciplinari“ commenta Mara Malavenda per Slai Cobas nazionale, ricordando che il prossimo primo luglio, sempre a Lanciano, si terrà l’udienza conclusiva relativa al procedimento nato da un’altra denuncia contro la Sevel di Atessa, accusata dal sindacato per comportamento antisindacale, sempre nei confronti di Spoltore.
 

Potrebbe interessarti

  • Si cerca uomo scomparso questa mattina a Chieti

  • Si cerca uomo scomparso questa mattina a Francavilla al Mare

  • Roccamontepiano, la festa di San Rocco: tra culto e tradizione

  • Multa: come fare ricorso a Chieti

I più letti della settimana

  • San Vito Chietino, identificato l’uomo trovato morto

  • Oggi l'ultimo saluto ad Alessandro e Federico, i fratellini annegati a Ferragosto

  • Più di 20 mila posti di lavoro in Abruzzo: per un terzo si cercano figure introvabili

  • L'auto si sfrena e rischia di travolgere i visitatori del mercatino, ma una giovane coraggio la blocca

  • Cadavere di un uomo fra la vegetazione: è giallo a San Vito Chietino

  • Ritrovato l'uomo scomparso questa mattina a Chieti

Torna su
ChietiToday è in caricamento