Scippava donne con la scusa di chiedere informazioni: arrestato 55enne

Il modus operandi dell'uomo, che è stato arrestato dai carabinieri di Guardiagrele, era sempre lo stesso: scendeva da una utilitaria guidata da un complice e, con la scusa di chiedere informazioni, distraeva le sue vittime per poi derubarle

I carabinieri della stazione di Guardiagrele ieri mattina hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari a un 55enne originario di Torre Annunziata e residente a Lanciano, A.M.

L’uomo è ritenuto responsabile di due furti con strappo avvenuti nella provincia teatina a luglio. Si trova tuttora rinchiuso presso il carcere di Villa Stanazzo, a seguito dell’arresto effettuato il 9 agosto scorso per fatti analoghi.

Simile il modus operandi dell'arrestato in entrambi gli episodi: A.M.: scendeva da una utilitaria e, col pretesto di chiedere un’informazione, approfittava del  primo momento utile per derubare le sue vittime, strappando loro la collana dal collo per poi fuggire a bordo dell’auto guidata da un complice.

I militari hanno raccolto numerosi elementi e precise descrizioni fornite dalle vittime, come la testimonianza di una donna, rimasta insospettita qualche giorno prima da un uomo che, sceso da un utilitaria, le aveva rivolto una domanda chiaramente pretestuosa, per poi allontanarsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore investita dall'auto con la figlia minorenne a bordo: la vittima era di Chieti

  • C'è crisi ma non si trovano i lavoratori da assumere: a Chieti e provincia mancano venditori, camerieri e camionisti

  • Morto l'uomo caduto all’interno della scala mobile di Chieti

  • Da Francavilla ad "Avanti un altro", Al Di Berardino conquista Bonolis: "Per me ha già vinto!"

  • Tamponamento a catena sull’Asse Attrezzato: code in direzione Pescara

  • Da innamorato a stalker dopo che lei sposa un altro, "Siamo in due a non vivere più": arrestato

Torna su
ChietiToday è in caricamento