Da Santiago a Gerusalemme fanno tappa a Orsogna in “Marcha por la paz”

Tre pellegrini partiti oltre un anno fa da Santiago de Compostela ospiti del Comune e dei cittadini

Il 15 marzo 2017 un gruppo di diverse nazionalità, partito da Santiago de Compostela, ha iniziato a camminare verso Roma e Gerusalemme, in marcia per oltre 18 mesi e 6.500 km. La “Marcha Por La Paz” (marchaporlapaz.org/it/). È il Cammino di Santiago unito alla “Via Francigena”, parte di un’antica rete di strade tessuta in Europa, ora noto come “Jerusalem Way”, che collega Santiago e Roma in direzione di Gerusalemme.

Tre di loro, David Mantovani di Torino, la cilena Giannina Simonetti e il portoghese Bruno Diaz hanno fatto tappa ieri, giovedì 13 settembre, a Orsogna, dove sono stati ospiti dell’amministrazione comunale, ricevuti dal sindaco, Fabrizio Montepara, e dall’assessore Rocco Cipollone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Hanno illustrato il diario dei loro viaggi, hanno parlato del significato dell’iniziativa e delle tappe del viaggio che, nei prossimi mesi, li porterà fino a Gerusalemme. Giunti due sere fa, hanno dormito a Orsogna, rigorosamente all’aperto, poi sono stati ospiti a colazione e a pranzo di alcuni commercianti del paese. Sono già ripartiti alla volta di Crecchio, da dove raggiungeranno Ortona e poi la Puglia. Da qui si imbarcheranno per l’Albania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un male si è portato via il tenente Nicola Di Biase, aveva solo 27 anni

  • Si è spento Giuseppe Sigismondi, titolare della storica tabaccheria lungo corso Marrucino

  • Bimbo di 3 anni investito mentre attraversa la strada con la mamma: panico a Chieti Scalo

  • A fuoco chiosco in piazza Garibaldi nella notte

  • Morì all'improvviso durante l'emergenza sanitaria: una messa per ricordare l'autista della Croce Gialla Cocco

  • Speleologi bloccati nella grotta a Roccamorice: trovato morto il terzo, un geologo dello Speleo club di Chieti

Torna su
ChietiToday è in caricamento