San Salvo, anche il Pd contro la sindaca sul caso "pediatra in pensione"

Dopo la replica dei direttore sanitario e arrivato anche il commento del partito democratico cittadino che accusa la prima cittadina di fare demagogia

Ieri è arrivata la diffida alla Asl da parte della sindaca di San Salvo, Tiziana Magnacca che accusava di inadempienza il sistema santitario per la mancanza di un pediatra convenzionato in città. Oggi, dopo la replica da parte del direttore sanitario della Asl Lanciano Vasto Chieti è arrivato anche il commento da parte del Partito Democratico di San Salvo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La spregiudicatezza della sindaca Magnacca di strumentalizzare un argomento importante e caro, non solo alle mamme ma a entrambi i genitori sansalvesi, solo per fare demagogia e propaganda elettorale, è stata sonoramente smentita dal direttore sanitario della Asl Lanciano Vasto Chieti, Vincenzo Orsatti.
Accusare e diffidare la Asl di interruzione di pubblico servizio per la mancata sostituzione di un pediatra andato in pensione basandosi solo sulle istanze di alcuni genitori senza verificarne la reale fondatezza, è sinonimo di superficialità. Quella superficialità propria della Magnacca sempre pronta a muovere accuse - e in questo caso e come spesso accade senza alcuna informazione certa e reale - quando le colpe non sono le proprie o della sua maggioranza di centrodestra.
Un sindaco serio e responsabile prima di muovere delle accuse ha il DOVERE, nei confronti dei cittadini e del ruolo che riveste, di INFORMARSI. Se così avesse fatto avrebbe lenito sul nascere le preoccupazioni dei genitori.
Con il mal governo di centrodestra la città sta crollando a pezzi sotto il peso delle parate istituzionali di tutta la maggioranza, sotto il peso dei comunicati stampa non rispondenti al vero pur di apparire e far apparie una città che nella realtà non esiste a danno e discapito della stessa e dei cittadini.
Dal canto nostro ringraziamo i Dottori Antonio Festa e Umberto Muzii per la loro disponibilità nel sopperire l'assenza del Dott  Jaber Huessein fino all'arrivo del nuovo pediatra, la Dott.ssa Anna Maria D’Antuono avvenuto in data 18 febbraio e alla quale vanno i nostri auguri di buon lavoro. Ringraziamo inoltre i Dottor Festa e Muzii per l’assistenza pediatrica che diligentemente hanno assicurato agli assistiti del Dott Huessein.
Il nostra grazie va anche alla Direzione aziendale per la celerità posta in essere per far fronte alla quiescenza del Dott. Huessin.
Alla sindaca Magnacca rivolgiamo infine l'invito di procedere nel futuro per gradi prima di arrivare ad accusare, diffidare e puntare il dito contro qualcuno. Al di sopra della stessa sindaca c'era un ente chiamato Azienda Sanitaria Locale pronta a rispondere a qualsiasi dubbio, perplessità e/o preoccupazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • Covid-19, il laboratorio dell'Ud'A di Chieti pronto per eseguire i test: si parte con gli operatori sanitari

  • Se ne è andata la professoressa Lea Curti Pancella

  • Coronavirus: 116 nuovi casi in Abruzzo, 40 in provincia di Chieti

  • Coronavirus: in 406 hanno segnalato il rientro in Abruzzo

  • Coronavirus: dimesso dall'ospedale un paziente trattato con il farmaco sperimentale Tocilizumab

Torna su
ChietiToday è in caricamento