Rubano in un appartamento, i carabinieri li aspettano all'uscita

In manette G.B., 29enne, romeno residente a Tollo, A.D., 48enne, albanese residente a Pescara e G.G., 42enne, italiano di Montesilvano, tutti incensurati

Hanno rubato in un'abitazione fra Arielli e Crecchio, ma sono stati colti sul fatto dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Pescara, in collaborazione con i colleghi di Ortona, e arrestati. Si tratta di G.B., 29enne, romeno residente a Tollo, A.D., 48enne, albanese residente a Pescara e G.G., 42enne, italiano di Montesilvano, tutti incensurati.

E' accaduto la notte scorsa, mentre i militari erano impegnati in un servizio finalizzato alla prevenzione dei furti in abitazione. Fra Pescara e Montesilvano hanno notato un'autovettura, già segnalata in occasione di altri reati contro il patrimonio, con soggetti sospetti a bordo. I carabinieri hanno deciso di non procedere immediatamente al controllo ma hanno preferito pedinare l’auto per vedere dove fosse diretta. I sospetti hanno trovato conferma quando l’autista del mezzo, che nel frattempo si erano diretti verso le campagne chietine, tra Arielli e Crecchio, ha fatto scendere velocemente i due complici in prossimità di un’abitazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari, appostatisi a distanza, dopo circa due ore hanno visto uscire i due con la refurtiva: 60 litri d’olio d’oliva in latte, trapani, decespugliatore, capi d’abbigliamento, apparecchiature elettroniche, due servizi di piatti ed argenteria per un valore di circa 2.500 euro, a cui vanno sommati gli ingenti danni arrecati per accedere all’interno agli infissi. Il tempo di caricare la merce sull’auto ed è scattata la trappola: i carabinieri hanno bloccato i ladri che hanno tentato la fuga vanamente la fuga dopo pochi chilometri. Il trio arrestato è stato portato in udienza per la convalida avvenuta questa mattina (giovedì 17 marzo). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un male si è portato via il tenente Nicola Di Biase, aveva solo 27 anni

  • Si è spento Giuseppe Sigismondi, titolare della storica tabaccheria lungo corso Marrucino

  • Fibromialgia: finalmente l'Abruzzo definisce le linee guida per diagnosi e trattamento

  • A fuoco chiosco in piazza Garibaldi nella notte

  • Morì all'improvviso durante l'emergenza sanitaria: una messa per ricordare l'autista della Croce Gialla Cocco

  • Speleologi bloccati nella grotta a Roccamorice: trovato morto il terzo, un geologo dello Speleo club di Chieti

Torna su
ChietiToday è in caricamento