Francavilla: rubano due pitbull per chiedere un riscatto, arrestati

Due pregiudicati pescaresi portano via due cani a Francavilla al Mare e chiedono 1.000 euro al proprietario per riaverli. L'uomo si presenta con i carabinieri che fermano i malviventi recuperando i soldi e gli animali sani e salvi

Pitbull

Hanno rubato due cani per poi chiedere un riscatto di mille euro al padrone. Ma dopo lo scambio i malviventi sono stati fermati dai carabinieri della compagnia di Chieti e sono finiti nel carcere pescarese di San Donato.

Vittima del tentativo di estorsione è un uomo di 54 anni di Francavilla al Mare; in manette sono finiti due pregiudicati pescaresi di 23 e 24 anni.

 Lunedì scorso (4 febbraio) il proprietario denuncia la sparizione dei due pitbull, un maschio e una femmina regolarmente registrati, del valore commerciale di circa 4 mila euro. Gli animali sono spariti improvvisamente dal recinto di casa e tutto lascia sospettare un furto.

Sabato (9 febbraio) il proprietario degli animali riceve una telefonata, in cui un uomo gli dice di poter restituire i cani dietro pagamento di mille euro. Il francavillese prende tempo, racconta di non avere a disposizione quella cifra. Ma avvisa i carabinieri e dà il via alla trattativa telefonica.

Dopo vari rinvii, il proprietario riesce a convincere i malviventi a portare entrambi i cani, nonostante la loro intenzione iniziale fosse quella di restituire un animale alla volta. L’appuntamento per lo scambio viene fissato per ieri (lunedì 11 febbraio) pomeriggio a Montesilvano, nelle vicinanze di un casolare abbandonato sulla spiaggia.

I due pregiudicati ricevono la cifra pattuita – tutte banconote preventivamente fotocopiate – e restituiscono i due pitbull al legittimo proprietario. Ma mentre tornano verso la loro auto vengono bloccati dai carabinieri, che fanno scattare le manette recuperando l'intera somma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due giovani vengono portati a San Donato a disposizione dell’autorità giudiziaria, mentre dopo una settimana nelle mani di estranei i due pitbull possono finalmente tornare ad essere accuditi dal loro padrone

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • L'infettivologo: "Aspettiamoci 2-3mila casi in Abruzzo. Fine di questa fase? Almeno altre 4-6 settimane"

  • Covid-19, il laboratorio dell'Ud'A di Chieti pronto per eseguire i test: si parte con gli operatori sanitari

  • Coronavirus: altri sei morti in Abruzzo, due erano della provincia di Chieti

  • Se ne è andata la professoressa Lea Curti Pancella

  • Coronavirus: 116 nuovi casi in Abruzzo, 40 in provincia di Chieti

Torna su
ChietiToday è in caricamento