Riunione in prefettura sui danni da maltempo, sorvegliati speciali 62 ponti provinciali

Il sindaco di Chieti Di Primio ha chiesto alla Regione di avviare le procedure necessarie a finanziare gli interventi di ripristino su strade, edifici, impianti di pubblica illuminazione, attingendo al fondo di protezione civile

Il sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, con l’assessore ai Lavori Pubblici, Raffaele Di Felice, e il dirigente del settore Paolo Intorbida, stamani ha preso parte al Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica convocato dal Prefetto, Antonio Corona, in merito alle condizioni di sicurezza delle infrastrutture stradali del territorio provinciale e al quale hanno partecipato rappresentanti di Provincia, Anas, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Questura, Rete Ferroviaria Italiana, Settimo Tronco Autostrade per l’Italia, Società Strada dei Parchi, Vigili del Fuoco e Polizia Stradale.

Nel corso della riunione è stato fatto il punto della situazione sull’intero territorio provinciale dove, è stato evidenziato, l’amministrazione provinciale sta costantemente monitorando 62 dei 300 ponti di propria competenza. Anas ha rappresentato lo stato dei controlli sulle proprie infrastrutture e sugli investimenti che intende porre in essere, mentre Autostrade per l’Italia ha ribadito la grande attenzione che, trimestralmente, viene posta sulle opere di propria competenza così come Ferrovie dello Stato ha rappresentato i risultati dei controlli effettuati nell’ultimo periodo. 

Commenta il sindaco: 

Da questo punto di vista la riunione è stata proficua, perché sappiamo che esistono dati sui quali poter lavorare in base a una stima delle condizioni delle nostre infrastrutture. Torneremo a confrontarci, convocando in una prossima riunione anche la Regione Abruzzo che ha competenze sulla gestione degli alvei fluviali, e il Consorzio Asi Valpescara. Il prossimo passo sarà quello di trovare soluzioni affinché le criticità emerse possano avere delle risposte immediate per dare sicurezza ai cittadini. 

Per quanto riguarda la situazione nella città di Chieti, Di Primio ha chiesto alla Regione di avviare le procedure necessarie a finanziare gli interventi di ripristino su strade, edifici, impianti di pubblica illuminazione, attingendo al fondo di protezione civile. 

Spiega il sindaco, che ha già scritto alla Regione

Da una verifica ancora parziale effettuata dagli uffici, i lavori da effettuare ammontano ad almeno 1 milione e mezzo di euro, somma che il Comune, da solo, non è in grado di sostenere per far fronte alle criticità della viabilità

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dai tavoli de "La Pecora Nera" al cinema per adulti: il primo film di Marilena Di Stilio

  • Coronavirus, famiglie in isolamento a Pescara dopo contatti con contagiati

  • C'è crisi ma non si trovano i lavoratori da assumere: a Chieti e provincia mancano venditori, camerieri e camionisti

  • Coronavirus: 17enne in isolamento all'ospedale di Vasto, è appena tornata da Padova

  • Anffas Chieti in lutto: è morta la presidente Gabriella Casalvieri

  • Coronavirus, riunione operativa in Regione: obbligo di isolamento per chi ha avuto contatti con le zone rosse

Torna su
ChietiToday è in caricamento