A rischio chiusura il punto nascite di Ortona

Nascono meno di 500 bimbi ogni anno, così potrebbe essere fra i 3 o 4 che saranno chiusi, secondo quanto annunciato dall'assessore alla Sanità Paolucci. A rischio anche Penne, Sulmona e Atri

A rischio il punto nascita di Ortona, perché rientra fra quelli in Abruzzo che non superano le 500 nascite l’anno. Lo ha annunciato l’assessore regionale alla Sanità, Silvio Paolucci, a margine della conferenza convocata questa mattina (mercoledì 13 agosto) a Pescara per fare il punto sui primi due mesi di attività del governatore Luciano D’Alfonso e della sua giunta.

Sui 12 punti nascita in Abruzzo, 3 o 4 saranno chiusi e a rischio. Oltre a quello del Bernabeo, sono a rischio Sulmona, Penne ed Atri, tutti con numeri inferiori a 500 bimbi ogni anno. La decisione, stando a quanto annunciato dall’assessore, sarà presa entro ottobre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso in casa, muore a 39 anni tecnico informatico

  • L'Abruzzo scelto per la sperimentazione dell'app Immuni con Liguria e Puglia, si parte a giugno

  • Paglieta in lutto per Antonella, mamma di tre bambini scomparsa a 34 anni

  • Estate 2020: in spiaggia con la mascherina, sotto l'ombrellone a 1 metro di distanza. Come si andrà al mare

  • Decathlon investe in provincia di Chieti: apre un secondo punto vendita

  • Oggi sposi, nonostante il Coronavirus: Jessica e Francesco si sono sposati a Chieti in attesa dei loro gemellini

Torna su
ChietiToday è in caricamento