Parco Villa delle rose a Lanciano, a processo Luciano D'Alfonso e altri sei indagati

Sono accusati di aver approvato, durante una seduta della giunta regionale, la delibera di indirizzo per la riqualificazione e realizzazione del parco pubblico certificando la presenza dell’allora presidente della Regione, che si trovava altrove

L’ex presidente della Regione Luciano D’Alfonso è stato rinviato a giudizio dal gup del tribunale di Pescara per la vicenda della delibera sul Parco Villa delle Rose di Lanciano.

Con lui sono finiti a processo anche gli ex assessori della sua giunta: Donato Di Matteo, Silvio Paolucci, Dino Pepe e Marinella Sclocco, oltre all’ex capo di gabrinetto Fabrizio Bernardini e all’ex segretario di presidenza Claudio Ruffini.

Sono accusati di aver approvato, durante la seduta della giunta regionale del 3 giugno 2016, la delibera di indirizzo per la riqualificazione e realizzazione del parco pubblico di Lanciano certificando la presenza dell’allora presidente della Regione D’Alfonso, che invece si trovava altrove. Il tutto alla luce di un” “accordo telefonico intercorso tra D’Alfonso e Ruffini”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’accusa per tutti e sette è di falso ideologico. L’udienza è stata fissata per l’ 8 giugno 2020.

Villa delle Rose: partiti i lavori
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si è spento Giuseppe Sigismondi, titolare della storica tabaccheria lungo corso Marrucino

  • Bimbo di 3 anni investito mentre attraversa la strada con la mamma: panico a Chieti Scalo

  • A fuoco chiosco in piazza Garibaldi nella notte

  • Speleologi bloccati nella grotta a Roccamorice: trovato morto il terzo, un geologo dello Speleo club di Chieti

  • Morì all'improvviso durante l'emergenza sanitaria: una messa per ricordare l'autista della Croce Gialla Cocco

  • Coronavirus: tre nuovi casi positivi, due in provincia di Chieti

Torna su
ChietiToday è in caricamento