Francavilla riconosce la prima Famiglia Arcobaleno d'Abruzzo: il nome di due mamme sull'atto di nascita della bimba

Ieri il sindaco Luciani ha firmato il documento che certifica che Monica e Angela, una coppia da qualche anno, sono le mamme della piccola Elena

Francavilla al Mare è il primo Comune d'Abruzzo ad avere la genitorialità per due mamme. Di fatto, il Comune del chietino è il primo in regione a riconoscere una famiglia arcobaleno, quella di Angela e Monica, mamme della piccola Elena di due anni e mezzo, coppia unita da qualche anno.

Ieri, il sindaco Antonio Luciani ha firmato il documento con cui inserisce nell'atto di nascita della bimba i nomi di entrambe le mamme. E commenta con gioia quanto realizzato: 

Siamo i primi in Abruzzo, ma confido che non saremo soli. In uno dei momenti che reputo tra i più bassi della nostra Repubblica, in un momento in cui un ministro afferma che le Famiglie Arcobaleno non esistono e che la politica si dimostra sempre meno accogliente nei confronti delle diversità, io non solo credo che le famiglie Arcobaleno esistano, ma che siano parte integrante della nostra comunità, e che abbiano gli occhi innamorati di Angela, di Monica, di Elena e di tutte quelle famiglie che vivono sotto un comune denominatore: quel bene universale che si chiama Amore.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Che schifo. Poveri bambini Poveretti. E una vergogna sodoma e gomorra.

    • Avatar anonimo di Terminator
      Terminator

      In nome di una ipocrita, finta tolleranza qualcuno, non io certamente, ha firmato la nosta estinzione. Qua c'è gente con problemi che "genera" gente con problemi peggiori.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Brecciarola, operaio cade da un'impalcatura mentre è al lavoro: è grave

  • Incidenti stradali

    Incidente mortale in A14: chiuso tratto tra Vasto sud e Termoli

  • Cronaca

    Giornalista di Rete 8 licenziata per un "messaggino confidenziale": il giudice la reintegra

  • Cronaca

    Scatta lo stato di agitazione alla Teateservizi

I più letti della settimana

  • Riesce a diventare mamma grazie alle cure del ginecologo teatino: "Si chiamerà Manuel, come il dottore"

  • Mamma picchiata a sangue per non aver ceduto il passo dopo i fuochi d'artificio

  • Di Primio si dimette: "Sono un portatore sano di campanile, lascio Chieti solo per fare il presidente della Regione"

  • Incidente mortale in A14: chiuso tratto tra Vasto sud e Termoli

  • Pilone pericoloso: chiuso a tempo indeterminato il viadotto Sente che collega Abruzzo e Molise

  • Dipendenti del Comune di Lanciano aggredite e picchiate in ufficio: arriva l'ambulanza

Torna su
ChietiToday è in caricamento