Resort a San Vito Chietino, il Pd: una grossa speculazione

Per il capogruppo provinciale Camillo D'Amico l'investimento contrasta apertamente con il Piano Territoriale di Coordinamento e la valorizzazione del litorale del parco del costa teatina

San Vito

A San Vito Chietino, in Contrada Foreste, sta per sorgere una struttura ricettiva da 200 posti di lavoro, su una superficie di 200.000 metri quadrati tra camere, ristoranti, parchi e piscine.

Se l'amministrazione comunale della città, per bocca del sindaco Rocco Catenaro, difende il progetto definendo il resort "progetto concreto di sviluppo economico-turistico dell'intero comprensorio della costa dei Trabocchi", il Pd provinciale si alliena con la posizione del settore urbanistica dell'Ente e parla di ennesima ' grossa speculazione'.

"L'investimento - sottolinea Camillo D'Amico, capogruppo del Pd - contrasta apertamente con il Piano Territoriale di Coordinamento (P.T.C.P) che rappresenta un'idea armonica di sviluppo omogeneo del territorio e con la valorizzazione del lungo litorale nell'ambito della dibattuta vicenda per la realizzazione del parco della Costa Teatina".

Necessario dunque stabilire regole e confini ben chiari sul resort che, sempre per l'opposizione, "servirebbe solamente a generare profitto a chi effettua l'investimento, con scarse ricadute di benefici per collettività". E' importante allora riprendere il mai cessato dibattito sulla valorizzazione della costa, al di là delle ideologie politiche. "Solo così - conclude D'Amico - si comprenderà che una visione unitaria e strategica di sviluppo armonico con precise regole di tutela ambientale ed urbanistica, può rappresentare una concreta idea di sviluppo".

 

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fibromialgia: finalmente l'Abruzzo definisce le linee guida per diagnosi e trattamento

  • Un male si è portato via il tenente Nicola Di Biase, aveva solo 27 anni

  • Si è spento Giuseppe Sigismondi, titolare della storica tabaccheria lungo corso Marrucino

  • Speleologi bloccati nella grotta a Roccamorice: trovato morto il terzo, un geologo dello Speleo club di Chieti

  • Il teatro piange Maria Grazia Montante, regina della compagnia I Marrucini

  • Ascanio Celestini, Lino Guanciale e gli Avion Travel: estate di grandi nomi a Guardiagrele

Torna su
ChietiToday è in caricamento