Il sindaco di Rapino: "Sono rapinatori professionisti"

Il sindaco Rocco Micucci si è recato sul posto poco dopo la rapina che ha trasformato il tranquillo Comune dell'entroterra chietino questa mattina in un Far west: i colpi di pistola uditi anche nei paesi intorno

Rapinatori professionisti e non balordi i malviventi che questa mattina poco dopo le 9 hanno agito alle poste di Rapino colpendo poi l'auto dei carabinieri. A sostenerlo è il sindaco del piccolo Comune dell'entroterra, Rocco Micucci. "Basti pensare alla decisione con cui hanno agito: si sono fermati per sparare contro i carabinieri, ma so che erano molto determinati anche all'interno" ha riferito ai cronisti.

Il sindaco è giunto alle Poste di Rapino quando i tre banditi - due entrati nell'ufficio e uno rimasto fuori ad aspettare - si erano già dati alla fuga. Secondo quanto ricostruito i rapinatori sono riusciti a portare via appena 500 euro, poichè il portavalori con 30.000 euro aveva già depositato i soldi nella cassaforte, che ha il temporizzatore.

Durante la fuga i tre hanno esploso colpi contro l'auto dei carabinieri infrangendo il finestrino lato autista e ferendo un militare, le cui condizioni non sarebbero gravi.

Adesso gli investigatori stanno effettuando indagini sui due mezzi usati dai rapinatori, una Lancia Libra con la quale sono arrivati alle Poste questa mattina e un camioncino dal quale hanno esploso i colpi, entrambi poi abbandonati, per verificare se si tratti di mezzi rubati e risalire ai proprietari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • L'infettivologo: "Aspettiamoci 2-3mila casi in Abruzzo. Fine di questa fase? Almeno altre 4-6 settimane"

  • Coronavirus: 58 nuovi casi in Abruzzo, 21 in meno rispetto a ieri

  • Scontro auto-tir in via Aterno, 40enne in gravi condizioni

  • Covid-19, il laboratorio dell'Ud'A di Chieti pronto per eseguire i test: si parte con gli operatori sanitari

  • Coronavirus: altri sei morti in Abruzzo, due erano della provincia di Chieti

Torna su
ChietiToday è in caricamento