Quadri: perseguita il fratello e la giovane compagna, arrestato per stalking

Un uomo di 59 anni non accettava la relazione del fratello con una 25enne romena. Per questo ha messo in atto un piano per rovinare la storia, fatto di insulti, minacce, appostamenti e aggressioni. Non sono bastati a fermarlo un ammonimento e una denuncia

Una storia d’amore non accettata è finita con un arresto per stalking. Protagonista è un uomo di 50 anni di Quadri, che non vedeva di buon occhio la relazione del fratello, maggiore di due anni, con una giovane donna romena di 25 anni

La coppia viveva nella stessa palazzina dell’uomo arrestato. E da circa sei mesi quest’ultimo aveva messo i atto una serie di azioni che nelle sue intenzioni avrebbero favorito la rottura fra i due, o che almeno li avrebbero costretti a trasferirsi altrove. Persecuzioni,  insulti, minacce di morte: la situazione è degenerata in breve, al punto che il fratello più grande si è rivolto alla locale stazione dei carabinieri

Ai militari ha raccontato tutto quello che aveva subito insieme alla sua compagna da parte del consanguineo, al punto che entrambi vivevano in uno stato di paura permanente. Per cercare di tamponare la situazione il questore di Chieti ha emesso un ammonimento nei confronti del presunto persecutore, ma il provvedimento non è bastato.

Il fratello più giovane non desiste e ordisce un piano ancora più molesto. Arriva al punto di sparare petardi durante la notte sotto la finestra del più grande per disturbare il sonno del 61enne e della giovane romena. In altre occasioni tiene d’occhio il via vai dall’appartamento dei due e, quando invitano ospiti, li aggredisce verbalmente fino a costringerli ad andare via. Ma la furia non si ferma qui: lo stalker arriva a danneggiare l’auto del fratello e negli ultimi tempi aggredisce anche fisicamente la coppia

All’inizio di febbraio l’uomo viene denunciato in stato di libertà per stalking. Ma neppure questo basta a farlo desistere e ieri (martedì 26 febbraio) i carabinieri di Quadri, su disposizione della procura di Lanciano, arrestano l’uomo con l’accusa di atti persecutori. Attualmente è rinchiuso nel carcere della città frentana. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, famiglie in isolamento a Pescara dopo contatti con contagiati

  • Dai tavoli de "La Pecora Nera" al cinema per adulti: il primo film di Marilena Di Stilio

  • Coronavirus, riunione operativa in Regione: obbligo di isolamento per chi ha avuto contatti con le zone rosse

  • Coronavirus: 17enne in isolamento all'ospedale di Vasto, è appena tornata da Padova

  • Anffas Chieti in lutto: è morta la presidente Gabriella Casalvieri

  • Coronavirus, negativo il tampone sulla giovane ricoverata a Vasto

Torna su
ChietiToday è in caricamento