Nel chietino potrebbero arrivare mille migranti da ospitare nei Comuni

Il prefetto Corona avvisa i sindaci: tenetevi pronti a gestire l'emergenza. Saranno mandati prima nei Comuni che non li hanno mai ospitati

In provincia di Chieti stanno per arrivare mille migranti. Lo ha annunciato ieri (giovedì 25 febbraio), ai sindaci del chietino, riuniti prima a Chieti, poi a Lanciano, il prefetto Antonio Corona, che ha precisato di non sapere ancora numeri, tempi e modalità in cui andranno ospitati. Ma è certo che anche la provincia di Chieti dovrà fare la sua parte per affrontare un’emergenza nazionale. “Non potendo scegliere dove mandarli - ha spiegato - siamo costretti ad accoglierli come possiamo”. 

I migranti saranno mandati prima nelle località che non li hanno mai ospitati (attualmente in provincia sono circa 600), ma in caso di numeri maggiori toccherà a tutti i Comuni e l’appello del prefetto è chiaro “non farsi cogliere impreparati, perché l’emergenza andrà fronteggiata comunque”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La prefettura ha già indetto un bando di gara per accogliere mille persone, che potrebbero lievitare fino a 1.200, con una base d’asta di 35 euro a persona al giorno. Ma non è detto che le risposte dei privati bastino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dolore e sgomento per la morte di Ottavio De Fazio, il motociclista caduto durante un'uscita

  • Impiegata positiva al Covid-19, chiude ufficio postale di Francavilla al Mare

  • Schianto mortale lungo la Tiburtina: motociclista di Chieti perde la vita

  • Malore improvviso in casa, muore a 39 anni tecnico informatico

  • In Abruzzo arrivano i Condhotel, stanze d'albergo vendute ai privati

  • L'Abruzzo scelto per la sperimentazione dell'app Immuni con Liguria e Puglia, si parte a giugno

Torna su
ChietiToday è in caricamento