Parcheggi agevolati e sconti: così la Confcommercio dribbla la crisi

Negozi tappezzati di sconti e parcheggio libero al sabato. Tra le proposte anche una doppia Festa del Commercio Teatino il 5 e 6 gennaio. Tiberio: "Preferiamo che si acquisti a Chieti perché ogni insegna che si spegne è un pezzo di città che muore"

vetrine natalizie in città

Confcommercio lancia una serie di iniziative per far fronte alla crisi dei consumi che sta colpendo, in particolare, i piccoli negozi del centro storico e della vallata, stretti nella morsa del calo vertiginoso delle vendite e dello strapotere dei centri commerciali. L’obiettivo è dribblare la crisi, alcune iniziative sono già realtà, come l’apertura domenicale di diversi punti vendita, assieme alle vendite promozionali in più di un’attività sul colle e allo scalo. L’organizzazione si spinge oltre chiedendo la possibilità di parcheggi agevolati, almeno il sabato, senza essere soggetti alle grinfie del parcometro: ostacolo da aggirare, magari, con la sosta a disco orario o totalmente gratuita a patto che si acquisti negli esercizi commerciali cittadini. Per combattere la minaccia del centro commerciale ed essere accessibili davvero a tutti, sarebbe opportuno poi attrezzarsi per effettuare l’orario continuato.

“Quest’anno le luminarie, da sole, non basteranno a rilanciare il commercio. Non a caso per la prima volta nella quasi totalità dei negozi- spiega Marisa Tiberio, presidente delegazione Chieti Confcommercio - c’è aria di pre-saldi”. La possibilità di vendere la merce scontata prima dell’inizio dei tradizionali saldi è consentita dalla legge regionale sul commercio che, di fatto, liberalizza le vendite promozionali tutto l’anno. Per questo Confcommercio auspica che si possa promuovere al meglio l’offerta commerciale teatina così come sta accadendo nella grande distribuzione e nei Comuni limitrofi. “Gli sconti non aiutano di certo a risolvere i problemi del commercio - precisa Tiberio- ma permettono solo di sopravvivere. Però se i consumatori devono essere attratti dagli sconti promossi dalle città vicine a Chieti, allora preferiamo che si acquisti nel capoluogo teatino perché ogni insegna che si spegne è un pezzo di città che muore”.

Per rendere meno amaro un Natale che si annuncia piuttosto magro dal punto di vista degli affari, serve agevolare la sosta in prossimità delle aree commerciali cittadine. Confcommercio propone una sosta a disco orario il sabato pomeriggio con zone riservate gratuitamente a chi compra nei negozi del colle e dello scalo. “Il 90% dei teatini ascoltati da noi a campione preferisce il centro commerciale - osserva Tiberio- perché nella nostra città non ci sono parcheggi. Salire in centro storico è un’impresa ardua mentre per lo scalo si confida nell’apertura dell’area ferroviaria dismessa”.

Non basta. Confcommercio auspica che le attività commerciali, durante le festività natalizie, siano aperte tutti i giorni con orari continuati e ben oltre le 20 di sera. “Un modo per migliorare l’offerta commerciale cittadina in linea con quanto accade nella grande distribuzione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma c’è dell’altro, una due giorni di “Feste del Commercio Teatino” che Confcommercio ha proposto al Comune, da realizzarsi il 5 gennaio a Chieti scalo e il 6 a Chieti, quando andrà in scena la rievocazione del Presepe Vivente. Una festa del commercio a base esclusivamente di negozi aperti e vetrine illuminate. “Due giornate - conclude Tiberio - da dedicare allo shopping in città in concomitanza con la partenza dei saldi”.      

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo caso positivo al Covid 19: è un paziente in ospedale a Chieti, domiciliato a San Salvo

  • Bimbo di 3 anni investito mentre attraversa la strada con la mamma: panico a Chieti Scalo

  • A fuoco chiosco in piazza Garibaldi nella notte

  • È morto l'assessore Antonio Viola

  • Lite tra condomini a Chieti finisce a colpi di forbici: denunciati in due

  • Coronavirus: tre nuovi casi positivi, due in provincia di Chieti

Torna su
ChietiToday è in caricamento