Gli amici non dimenticano Umberto Ranieri: un presidio in sua memoria nel luogo in cui venne colpito

L'artista originario di Paglieta morì a marzo, tre giorni dopo essere stato colpito da un pugno durante una discussione con un gruppo di ragazzi

Roma non dimentica Umberto Ranieri, conosciuto col nome d'arte di Nniet Brovdi, l'artista originario di Paglieta morto lo scorso marzo, dopo tre giorni di agonia. Il 55enne era stato colpito da un pugno nel corso di una discussione con un gruppo di ragazzi. Domani, alle ore 18, a largo Preneste, il luogo in cui è stato ferito, ci sarà un presidio in sua memoria. 

Una morte orribile, la sua, resa se possibile ancora peggiore dal fatto che, dopo due mesi, non c'è ancora alcuna certezza su quanto è accaduto la sera del 17 marzo.

Gli amici di Ranieri, insieme ai comitati cittadini dei quartieri vicini e ad alcune associazioni Lgbt, hanno deciso di commemorarlo. Come racconta Roma Today, sui social gli amici di Ranieri hanno diffuso questo appello: 

Una storia che sembra un ‘non detto’, avvolto da imbarazzo e un alone di strano silenzio. Il 18 maggio lo ricordiamo insieme a tante associazioni, comitati e cittadini proprio in quel quadrato che lui frequentava e, in fondo, amava. Unitevi a noi, per non dimenticare e per chiedere verità e giustizia.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Dipendente di Teateservizi minaccia di darsi fuoco, il sindaco: "Gesto da condannare, la soluzione c'era"

  • Cronaca

    Incendio in un appartamento: anziano di Chieti muore soffocato dal fumo

  • Cronaca

    Ragazzino morso dal suo cane: "È stata una reazione all'anestesia, è un esemplare addestrato per la ricerca di persone"

  • Sport

    Chieti capitale dello sport: corsa, duathlon, nuoto invadono la città fino al 9 giugno

I più letti della settimana

  • Muore a 59 anni nello scontro della sua moto contro un'auto: ecco chi era la vittima

  • Scossa di terremoto nel chietino all'alba

  • Muore sul raccordo autostradale di ritorno da un viaggio con la famiglia

  • Fondo Valle Alento, disposti i prossimi controlli elettronici alla velocità

  • Si scambiano cocaina davanti al centro commerciale, ma vengono sorpresi dai carabinieri: un arresto

  • Incendio a Villa Serena: morti due pazienti del chietino

Torna su
ChietiToday è in caricamento