Al porto di Ortona inaugura il nuovo pontile della Guardia Costiera

Cerimonia ufficiale con il prefetto Barbato, la benedizione di don Pino e la piccola madrina Fiammetta

Il prefetto di Chieti Giacomo Barbato ieri, per la prima volta dal suo insediamento, ha visitato il porto di Ortona e la sede della Guardia Costiera.

Durante la visita è stato ufficialmente inaugurato anche il nuovo pontile delle Unità Navali della Guardia Costiera nel porto di Ortona con una piccola cerimonia, conclusasi con la benedizione impartita da don Pino Grasso e col taglio del nastro da parte della piccola Fiammetta in qualità di madrina.

Il comandante della Capitaneria di porto di Ortona, capitano di Fregata Giuseppe Marzano, ha sottolineato "l’importanza per l’intera collettività di poter disporre di un sistema di ormeggio che renda più tempestivi e veloci gli interventi e consenta, al contempo, di poter far sbarcare più agevolmente persone che dovessero necessitare, come spesso avviene in caso di codici di emergenza su unità navali in transito, di un trasporto sanitario d’urgenza in barella.

Questo importante risultato - ha aggiunto il comandante Marzano - è frutto della sensibilità che l’Autorità di sistema portuale ed, in particolare, il presidente Giampieri ed il segretario generale Paroli, hanno manifestato da sempre verso lo scalo ortonese".

"L’installazione dei pontili - ha ribadito il presidente Giampieri - è solo uno dei tanti lavori di ordinaria e straordinaria manutenzione già avviati, frutto della sinergia tra le Istituzioni, Autorità Marittima ed Autorità di Sistema, che collaborano nell’interesse di quanti sul porto lavorano ed investono".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al Comune di Ortona concorso pubblico per sette posti a tempo indeterminato

  • Schianto nel cuore della movida dello Scalo: automobile travolge una moto

  • La migliore colazione è a Chieti, premiata l'eccellenza di Manuela Bascelli

  • Casoli, il mezzo agricolo gli trancia la gamba: agricoltore muore dissanguato

  • Va a prendere il figlio a scuola e viene investito in pieno centro

  • Sequestro dei macchinari dopo l'incidente mortale sul lavoro, blocco forzato alla Sevel

Torna su
ChietiToday è in caricamento