Polizia ferroviaria: controllate oltre 16mila persone quest'estate

Il bilancio delle attività di Polizia nelle stazioni ferroviarie

L’estate appena trascorsa ha visto il Compartimento Polizia Ferroviaria per le Marche, l’Umbria e l’Abruzzo di Ancona svolgere ininterrottamente la propria attività istituzionale, nelle tre regioni di
competenza territoriale, all’interno delle stazioni e sui treni.

In qusto periodo, infatti, sono state impiegate 2605 pattuglie in stazione e quasi 400 a bordo treno. Scortati complessivamente 834 convogli ferroviari (con una media di oltre 9 treni al giorno) e sono stati predisposti 123 servizi antiborseggio in abiti civili sia negli scali che sui convogli e 27 pattuglie automontate prediligendo itinerari e stazioni prive del presidio fisso di Polizia Ferroviaria. Grazie a tale dispositivo la Specialità ha tratto in arresto ed indagato in stato di libertà rispettivamente 3 e 56 persone, elevato 29 contravvenzioni per infrazioni al regolamento ferroviario e al codice della strada.

Dal primo giugno al 1 settembre il personale del Compartimento Polfer “Marche, Umbria ed Abruzzo” ha identificato e controllato 16272 persone, rintracciato 13 minori e proposto 3 persone per provvedimenti di polizia quali il cd “Daspo Urbano”e l’avviso orale. 

Alcune giornate distribuite nell’arco dei tre mesi sono state dedicate a servizi straordinari denominati “stazioni sicure” – “operazione alto impatto” e “Rail Action Day Active Shield”, quest’ultimo svolto in contemporanea con 17 paesi dell’Unione Europea. In quelle circostanze la Polfer si è avvalsa della collaborazione di unità cinofile e squadre U.O.P.I. (Unità Operative di Primo Intervento) della Polizia di Stato ed utilizzato metal detector e smartphone di ultima generazione per il controllo dei documenti elettronici in tempo reale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al Comune di Ortona concorso pubblico per sette posti a tempo indeterminato

  • Schianto nel cuore della movida dello Scalo: automobile travolge una moto

  • La migliore colazione è a Chieti, premiata l'eccellenza di Manuela Bascelli

  • Casoli, il mezzo agricolo gli trancia la gamba: agricoltore muore dissanguato

  • Va a prendere il figlio a scuola e viene investito in pieno centro

  • Sequestro dei macchinari dopo l'incidente mortale sul lavoro, blocco forzato alla Sevel

Torna su
ChietiToday è in caricamento