Più multe ai padroni di cani che sporcano, il ricavato andrà al canile rifugio

Il consiglio comunale ha approvato l'ordine del giorno di Marzoli, che prevede di usare i proventi delle sanzioni per la struttura di Vallepara e per la manutenzione dell'area di sgambamento

Più controlli e sanzioni ai padroni di cani che non puliscono, o che portano a spasso i loro amici a quattro zampe senza paletta e sacchetti, in modo da destinare i fondi al canile comunale Achille Bonincontro e alla manutenzione dell'area di sgambamento. Lo ha deciso il consiglio comunale, accogliendo l'ordine del giorno presentato da Alessandro Marzoli (Pd). 

Nel documento, si chiedeva un'intensificazione dei controlli da parte degli agenti della polizia municipale, in modo da elevare contravvenzioni a chi non rispetta il regolamento comunale. La norma prevede infatti, per gli accompagnatori degli animali di affezione, l'obbligo di pulire immediatamente strade e marciapiedi in caso di bisogni dei loro cani.

Tutti i proventi ottenuti dalle multe verranno destinati a beneficio della pulizia e della manutenzione dell’unica area di sgambamento oggi disponibile in città e soprattutto a sostegno del canile comunale, che vive grazie all'eccezionale lavoro quotidiano di associazione Asada e volontari, ma necessita di maggiore attenzione e risorse.

"Questo risultato - commenta Marzoli - sarà utile a correggere i comportamenti dei proprietari di animali meno attenti e creare una maggiore consapevolezza di rispetto della collettività, ma anche a reperire fondi per la maggior parte degli animali e dei loro amici".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (6)

  • Avatar anonimo di SKALMANATO
    SKALMANATO

    Reintroducendo la tassa sui cani come c'era tempo addietro il numero    diminuirebbe notevolmente  .la sporcizia  ugualmente. E' vergognoso vedere persone con tre, quattro cani al guinzaglio  quando ci sono bambini e anziani che non hanno il necessario quotidiano! Vorrei tanto  conoscere il numero di contravvenzioni elevate dalla Municipale nell'anno trascorso.

    • É piu vergognoso vedere genitori che maltrattano i figli o figli che maltrattano i genitori che vedere una persona in giro con piu cani!

      • Avatar anonimo di SKALMANATO
        SKALMANATO

        Dalle vs risposte si comprende che è preclusa ogni democratica discussione!

        • Avatar anonimo di barone nero
          barone nero

          La democrazia e stata e sarà sempre la fine dell'Italia le deiezioni di animali una volta venivano usate come concime ora vengono usate x multare la cittadinanza!le persone sono diventate tutte perfettine e si schifano di tutto!visto che si paga molto salato lo smaltimento rifiuti x quanto mi riguarda non e mio dovere raccogliere nulla ma ci dovrebbe essere chi e pagato x farlo!

    • Avatar anonimo di barone nero
      barone nero

      E vergognoso che ci siano persone come lei che la pensano cosi non ce nulla di male ad avere piu cani e sporcano meno tre cani che un Chietino da solo!Ricordi che gli animali ora hanno dei diritti non come una volta che si tassavano!

  • Avatar anonimo di Salvor Hardin
    Salvor Hardin

    Il provvedimento, di per sé, è giusto. I problemi, tra i tantissimi, sono l' "unica" area di sgambamento, il canile che pochi sanno se c'è ancora o meno e come è ridotto, le multe, di tutti i tipi, che flagellano i teatini e che, insieme alle tasse locali già alte ed in aumento costante, rischiano di svuotare di residenti questa città. Che li considera solo vacche da mungere, senza dare quasi nulla in cambio, anzi, facendosi rubare quel poco che c'è rimasto. La gente, giustamente, scappa da Chieti, magari insieme ai figli che cercano lavoro (e, da queste parti, non ce n'è manco l'ombra). Fino a vent'anni fa Chieti era la terza città più popolata in regione ed ora è già quinta come numero di abitanti e stiamo scendendo sotto i cinquantamila, soglia statisticamente importantissima. Pure gli extracomunitari diminuiscono, cosa, questa, impressionante. Se non cambieranno le cose, entro un decennio Avezzano e Vasto ci supereranno tranquillamente. Dopodichè, numeri alla mano, il destino è segnato. 

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Profonda commozione per l'ultimo saluto a Marina e Ludovica, il vescovo: "Il male le ha rapite"

  • Cronaca

    Dopo le lezioni i furti: due studentesse denunciate

  • Cronaca

    Rapina alle Poste ma la cassaforte non si apre: ladro va via con poche centinaia di euro

  • Cronaca

    Giornata di commozione per Dino Di Michelangelo e le altre vittime di Rigopiano

I più letti della settimana

  • Fausto Filippone si è gettato nel vuoto: è morto

  • Getta la bimba dal viadotto e poi minaccia di lanciarsi nel vuoto, la moglie muore in ospedale

  • Dramma sul cavalcavia dell'autostrada: ragazzina vola giù

  • Il suicidio dopo la morte di moglie e figlia: la tragica follia di un uomo normale

  • Chiuso per incidente il tratto della A14 dove si è consumata la tragedia

  • Il cordoglio della Brioni e dello scientifico Da Vinci per la tragica fine di Marina, Ludovica e Fausto

Torna su
ChietiToday è in caricamento