Botti di Capodanno: due feriti nel chietino, un uomo rischia la vista

E' un 48enne di Ripa Teatina il più grave con trauma sul volto e all'occhio sinistro a causa dello scoppio di un petardo. Tra i feriti anche un bambino di 9 anni

La Notte di San Silvestro si è portata con sé tre feriti nel chietino a causa dello scoppio di petardi.

Tra questi un uomo di Ripa Teatina, 48enne: rischia danni permanenti alla vista a causa dello scoppio di un petardo che gli ha provocato la causticazione dell'occhio sinistro. L’uomo è ricoverato nella clinica oculistica dell’ospedale di Colle dell’ara.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra i feriti arrivati nella notte tra lunedì e martedì in ospedale anche un bambino di 9 anni originario di Pretoro: il piccolo, che stava festeggiando a Casacanditella, ha riportato lesioni alle mani guaribili in una settimana. E sempre a Chieti si trova ricoverata una donna di Elice alla quale, a causa dei botti, è stata diagnosticata una congiuntivite con lacerazione della cornea.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un male si è portato via il tenente Nicola Di Biase, aveva solo 27 anni

  • Si è spento Giuseppe Sigismondi, titolare della storica tabaccheria lungo corso Marrucino

  • Fibromialgia: finalmente l'Abruzzo definisce le linee guida per diagnosi e trattamento

  • A fuoco chiosco in piazza Garibaldi nella notte

  • Morì all'improvviso durante l'emergenza sanitaria: una messa per ricordare l'autista della Croce Gialla Cocco

  • Speleologi bloccati nella grotta a Roccamorice: trovato morto il terzo, un geologo dello Speleo club di Chieti

Torna su
ChietiToday è in caricamento