Pellegrini torna a dipingere grazie a “La Voce dei Marrucini”

L'iniziativa del periodico teatino ha permesso di acquistare pennelli, colori assortiti e cartoncini per dipingere. In autunno la mostra

Fabrizio Pellegrini, l'artista teatino affetto da fibriomalgia a cui recentemente sono stati concessi gli arresti domiciliari, può tornare a dipingere. Grazie all’iniziativa del periodico “La Voce dei Marrucini” di raccolta fondi fra amici e lettori sono stati acquistati e consegnati gli strumenti per favorire la ripresa dell'attività artistica di Pellegrini

Lo scorso 22 agosto una delegazione composta dal direttore Ugo Iezzi, da Mario D’Alessandro, Anna Crisante e Luciano Pellegrini si è recata nella villetta alla periferia di Chieti, per consegnare alla sorella Marisella, che ospita temporaneamente Fabrizio, un pacco contenente pennelli, colori assortiti e cartoncini per dipingere. I suoi dipinti saranno esposti in una mostra personale nei mesi autunnali, contribuendo così con le eventuali vendite delle opere a raccogliere fondi per sostenere economicamente Fabrizio Pellegrini che per la sua malattia ha necessità di continue cure a base di cannabinoidi derivati dalla “cannabis indica”. Proprio per la sua coltivazione casalinga, Pellegrini è stato arrestato lo scorso giugno. Il processo è fissato all’8 settembre 2016.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si è spento Giuseppe Sigismondi, titolare della storica tabaccheria lungo corso Marrucino

  • Nuovo caso positivo al Covid 19: è un paziente in ospedale a Chieti, domiciliato a San Salvo

  • Bimbo di 3 anni investito mentre attraversa la strada con la mamma: panico a Chieti Scalo

  • A fuoco chiosco in piazza Garibaldi nella notte

  • Speleologi bloccati nella grotta a Roccamorice: trovato morto il terzo, un geologo dello Speleo club di Chieti

  • Morì all'improvviso durante l'emergenza sanitaria: una messa per ricordare l'autista della Croce Gialla Cocco

Torna su
ChietiToday è in caricamento