Molesta la figlia minorenne e la costringe ad atti di autoerotismo: arrestato un vastese

Un 36enne dell'entroterra vastese, sposato e padre di tre figli, è stato arrestato per aver molestato la figlia minorenne. L'uomo è accusato di pedofilia

Costringeva la figlia minorenne a compiere atti di autoerotismo. E' l'agghiacciante accusa che verte nei confronti di un 36enne di un paese dell'entroterra vastese, sposato e padre di tre figli.

L'uomo è stato arrestato per molestie. E' accusato di pedofilia.

E' stata la bambina a rivelare a una psicologa, nel corso di diversi incontri, le "attenzioni particolari" che il padre aveva nei suoi confronti.  A causa di problemi esistenti all'interno del nucleo familiare, il Tribunale dei Minori dell'Aquila lo scorso mese di ottobre aveva deciso di affidare i figli del 36enne a una struttura di assistenza.

Dopo l'incontro con la psicologa è scattata la segnalazione agli organi giudiziari che hanno avviato una serie di indagini culminate in un ordine di custodia cautelare in carcere emesso dal Gip del Tribunale di Vasto, Annarosa Capuozzo, su richiesta del pubblico ministero Giancarlo Ciani.

L'uomo ora è rinchiuso nel carcere di Vasto. Il suo legale ha già presentato una richiesta di scarcerazione al Riesame.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Prima le pugnalate allo scalo, poi lo schianto sul colle: polizia vicina alla svolta

    • Cronaca

      Civitella: dal primo marzo scattano gli accessi controllati al parco archeologico

    • Cronaca

      Stanati dalla videosorveglianza i rapinatori di Arte Orafa finiscono in manette

    • Economia

      La Conad di Lanciano licenzia 24 lavoratori: "Hanno deciso i sindacati"

    I più letti della settimana

    • Giovane accoltellato davanti a un locale di Chieti Scalo, caccia agli aggressori

    • Tragedia sfiorata in autostrada: viaggia contromano per 30 chilometri, patente ritirata

    • Chieti piange Alfredo Sigismondi, tutta la città si stringe attorno ai suoi familiari

    • Botto nella notte: un'auto sfonda la ringhiera e finisce nel giardino condominiale

    • Prima le pugnalate allo scalo, poi lo schianto sul colle: polizia vicina alla svolta

    • Il parroco sarà processato per aver venduto l'oro degli ex voto

    Torna su
    ChietiToday è in caricamento