Molesta la figlia minorenne e la costringe ad atti di autoerotismo: arrestato un vastese

Un 36enne dell'entroterra vastese, sposato e padre di tre figli, è stato arrestato per aver molestato la figlia minorenne. L'uomo è accusato di pedofilia

Costringeva la figlia minorenne a compiere atti di autoerotismo. E' l'agghiacciante accusa che verte nei confronti di un 36enne di un paese dell'entroterra vastese, sposato e padre di tre figli.

L'uomo è stato arrestato per molestie. E' accusato di pedofilia.

E' stata la bambina a rivelare a una psicologa, nel corso di diversi incontri, le "attenzioni particolari" che il padre aveva nei suoi confronti.  A causa di problemi esistenti all'interno del nucleo familiare, il Tribunale dei Minori dell'Aquila lo scorso mese di ottobre aveva deciso di affidare i figli del 36enne a una struttura di assistenza.

Dopo l'incontro con la psicologa è scattata la segnalazione agli organi giudiziari che hanno avviato una serie di indagini culminate in un ordine di custodia cautelare in carcere emesso dal Gip del Tribunale di Vasto, Annarosa Capuozzo, su richiesta del pubblico ministero Giancarlo Ciani.

L'uomo ora è rinchiuso nel carcere di Vasto. Il suo legale ha già presentato una richiesta di scarcerazione al Riesame.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Individuata la sesta vittima tra le macerie dell'hotel Rigopiano

    • Video

      Video I Passato il maltempo, inizia la conta dei danni

    • Cronaca

      Il grido d'allarme dal rifugio Pomilio: "Nessuno viene a pulire la strada, aspettano un'altra Rigopiano"

    • Cronaca

      Al Sacro Cuore una fiaccolata di speranza per Dino e Marina

    I più letti della settimana

    • "Domenico, Marina e Samuel sono vivi"

    • Crolla il cortile in via Trieste del Grosso: residenti evacuati

    • "C'è troppa neve": a Chieti arriva l'Esercito

    • Individuata la sesta vittima tra le macerie dell'hotel Rigopiano

    • Abitazioni al buio e al gelo da quasi 24 ore: rientro previsto in serata

    • "Ciao zio", le prime parole di Samuel mentre si spera per i suoi genitori

    Torna su
    ChietiToday è in caricamento