Ottantanove Mai Domi al reparto pediatria: consegnata anche una carrozzina

Come da tradizione il gruppo ultras teatino ha fatto visita ai bambini ricoverati per la consegna dei regali

Da sei anni a questa parte gli Ottantanove Mai Domi, gruppo ultras di Chieti, si reca a far visita ai bambini ricoverati nel reparto di pediatria dell'ospedale "SS. Annunziata". I responsabili del gruppo Frank Salvatore, Davide Iacovella, Pierpaolo Zazzaro e Stefano Giannini hanno consegnato una carrozzina al personale medico del reparto dei regali ai bambini ricoverati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Abbiamo voluto regalare un momento di serenità a chi non potrà trascorrere un felice Natale, circondato dall'affetto dei propri cari. Proviamo sempre un immenso piacere ad aiutare, nei limiti delle nostre possibilità, le strutture sociali della nostra città, troppo spesso dimenticate dalle istituzioni. Ringraziamo il negozio teatino "Made in Omar" e gli Italo-Canadesi Franco Silvestri e Lea Salvatore per aver contribuito alla buona riuscita dell'iniziativa. Ne approfittiamo per augurare un felice Natale ed un sereno anno nuovo a tutti i sostenitori neroverdi e a tutte le persone che aiutano chi è in difficoltà!!!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte: muore un giovane di 22 anni, ferita una donna [FOTO]

  • Pestaggio fuori dal pub del centro: 23enne in ospedale con fratture al volto, caccia agli aggressori

  • Assegno familiare: tutti i requisiti per ottenerlo

  • Coronavirus: cinque nuovi casi oggi in Abruzzo, nessuno in provincia di Chieti, ma si registra un decesso

  • Molestia sessuale a una minorenne con la scusa di chiedere indicazioni stradali: denunciato un 61enne

  • Università post Covid, innamorata di Chieti si laurea alla D’Annunzio, gli amici: “Le abbiamo donato la presentosa”

Torna su
ChietiToday è in caricamento