Ordine al merito per il prefetto teatino Luigi Savina

Mercoledì cerimonia nell'aula magna dell'università per la consegna della onorificenza all'alto dirigente di pubblica sicurezza

Al  prefetto teatino Luigi Savina, vice direttore generale della Pubblica Sicurezza, sarà conferita l'onorificenza dell'ordine al merito dell'università di Teramo «Guido II degli Aprutini», nel corso di una cerimonia che si terrà mercoledì nell'aula magna Benedetto Croce, dalle 10,30. Savina, nato a Chieti il 16 maggio 1954, è vice direttore generale della Pubblica sicurezza con funzioni vicarie dal 15 febbraio 2016. Entrato in amministrazione nel 1980, tra gli altri incarichi, ha diretto dal 1989 al 1991 la sezione omicidi della squadra mobile di Palermo; nel settembre 1991, dirigente della squadra mobile di Pescara. Dopo alcuni periodi di missione è passato questura di Bologna, direzione centrale della polizia criminale e nel febbraio 1994, è stato trasferito al servizio centrale operativo. Dal 1994 al 1997, ha diretto la squadra mobile della questura di Palermo; dal 1997 al 1999, il centro interprovinciale Criminalpol di Napoli. Nel 1999, ha assunto le funzioni di vicario del questore di Pescara. Nel 2000 prima una missione in Albania come capo contingente della polizia di stato, da ottobre ha diretto la squadra mobile di Milano. Nel settembre 2004 alla questura di Terni, nel settembre 2006 a quella di Ferrara, nell'agosto 2008 ha assunto le funzioni di questore di Padova. Nominato il 29 agosto 2011 dirigente generale di pubblica sicurezza, è stato preposto alla questura di Cagliari. Nell'ottobre 2012, ha assunto le funzioni di questore di Milano. Con decorrenza 15 febbraio 2016, è stato nominato prefetto, assumendo contestualmente l’incarico di vice direttore generale della pubblica sicurezza con funzioni vicarie.

Nel corso della cerimonia Luigi Savina terrà una lectio magistralis a cui seguirà la lettura della motivazione e il conferimento dell'ordine al merito «Guido II degli aprutini». 

Il primo ordine al merito risale al 28 febbraio 2015 e fu assegnato a Giovanni Legnini, allora vice presidente del Consiglio superiore della magistratura. L'onorificenza è stata poi conferita all'europarlamentare Paolo De Castro, il 25 maggio 2018, a Emma Bonino e Edith Bruck, il 27 ottobre 2018. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al Comune di Ortona concorso pubblico per sette posti a tempo indeterminato

  • Schianto nel cuore della movida dello Scalo: automobile travolge una moto

  • Accoltellata nel cortile di casa a Francavilla: non ce l'ha fatta Aliona Oleinic

  • Casoli, il mezzo agricolo gli trancia la gamba: agricoltore muore dissanguato

  • Sequestro dei macchinari dopo l'incidente mortale sul lavoro, blocco forzato alla Sevel

  • Pensionato a spasso col cane trova un chilo e mezzo di eroina nel parco

Torna su
ChietiToday è in caricamento