Thales: l'azienda annuncia i trasferimenti, scatta l'occupazione

La decisione presa nel pomeriggio di oggi dopo l'assemblea sindacale. Stanotte una delegazione di lavoratori resterà in sede

Sciopero a tempo indeterminato e occupazione dello stabilimento alla Thales di Chieti, azienda di alte tecnologie della difesa, al centro di una vertenza che dura da mesi. Nell'incontro di ieri (lunedì 21 marzo) al ministero dello Sviluppo Economico, la proprietà ha comunicato il futuro della sede teatina. 

Il ramo Star Mille sarà ceduto alla società malese Sapura; i 26 dipendenti resteranno a Chieti per almeno due anni. Altri 30 saranno trasferiti fra Gorgonzola e Sesto Fiorentino. Gli altri, nel giro di pochi mesi, avranno lo stesso destino. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Così, come annunciato nelle scorse settimane, di fronte alla decisione unilaterale dell'azienda, i dipendenti si sono riuniti in assemblea e hanno stabilito di alzare il tiro, decidendo di occupare l'azienda a partire da questa notte

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • Prorogate tutte le zone rosse: non si può entrare e uscire fino al 13 aprile

  • Coronavirus, in Abruzzo sono morte altre 10 persone

  • Coronavirus in Abruzzo, Marsilio: "Un pizzico di speranza dai dati dei nuovi contagi"

  • Diffondono il panico con il vocale su Whatsapp che accusa il commerciante: denunciati per procurato allarme

  • Coronavirus, il bollettino di oggi: 160 nuovi casi, positivi salgono a 1293

Torna su
ChietiToday è in caricamento