Sciacalli della neve: 90 euro per una corsa in taxi Pescara-Chieti

Così un tassista è stato denunciato: nei giorni della neve aveva chiesto 90 euro a una donna che doveva sottoporsi urgentemente a un intervento chirurgico al Policlinico di Chieti

Pescara era sommersa dalla neve e lei doveva recarsi urgentemente al Policlinico di Colle dell'Ara per sottoporsi  a un intervento chirurgico. Ma è rimasta bloccata dalla bufera per cui ha dovuto prendere un taxi. Ebbene un tassista del capoluogo adriatico al quale si è rivolta ha preteso 90 euro per la corsa, tariffa che, dopo una trattativa la donna, che si trovava con la figlia, ha pagato 70 euro.

Subito dopo però la stessa si è rivolta alla polizia ferroviaria segnalando l'accaduto.  Al termine di tutti gli accertamenti il coordinatore Davide Zaccone, ha denunciato il tassista per truffa aggravata:  per un percorso del genere infatti, la somma massima che l'uomo avrebbe potuto chiedere era di 40 euro, in base alle tariffe previste e alle possibili maggiorazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Evidentemente il tassista ha approfittato della situazione della cliente e, tra l'altro, non ha emesso ricevuta. La polizia ferroviaria invita i cittadini che sono stati vittima di episodi simili a denunciare casi del genere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • Cosa non lavare mai in lavastoviglie, per stoviglie sempre perfette: l’elenco

  • Prorogate tutte le zone rosse: non si può entrare e uscire fino al 13 aprile

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi in Abruzzo: ci sono 78 nuovi casi

  • Francavilla in lutto per la scomparsa del tabaccaio Enzo Catelli

  • È scomparso ad Arielli il "poeta agricoltore" Tommaso Stella

Torna su
ChietiToday è in caricamento