Torrevecchia in festa: inaugurate le sale dedicate a Giovanni Paolo II

Aperte le sale del Museo delle Lettere d'Amore dedicate al Papa polacco. Una giornata di festa con musica, un annullo filatelico e l'intitolazione di un parco al pontefice

bambini delle scuole all'inaugurazione del museo a Torrevecchia

Sono state inaugurate oggi le due nuove sale del Museo internazionale delle Lettere d’Amore a Torrevecchia dedicate a Giovanni Paolo II. A tagliare il nastro questa mattina c’erano il sindaco Katja Baboro e il prefetto Fulvio Rocco de Marinis.

Il Museo raccoglierà oltre duemila delle 18 mila lettere e preghiere che furono depositate in piazza San Pietro nell’aprile 2005, quando il Papa polacco morì, e resteranno in mostra permanente.

Le lettere arrivano da persone di tutto il mondo e sono scritte anche cinese, giapponese, arabo e braille da giovani, famiglie, anziani, bambini, come questa: “Caro Papa, dentro di me porto sempre il ricordo di quel forte abraccio che mi hai dato”.

Sono stati oltre 500 gli alunni di scuole elementari, medie e superiori che oggi hanno visitato il museo e la sala con l’Albero della vita, cui sono appese decine e decine di foto.

Dopo l’inaugurazione c’è stata l’intitolazione di un Parco della Gioventù alla memoria del Pontefice, tra i più grandi d’Europa con i suoi 4.500 metri quadrati ed è stata svelata la stele che una delegazione del Comune ha portato all’udienza generale lo scorso 10 ottobre in piazza San Pietro con Papa Benedetto XVI.

La giornata è stata accompagnata da una maratona di musica, con gruppi giovanili emergenti e dai graffitisti.

C’è stato anche un annullo filatelico delle Poste Vaticane, seguito dalla Messa nella parrocchia di San Rocco, dove questa notte, dalle 23 all’1 si terrà l’Adunanza Eucaristica.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Rifornivano la droga per i festini tramite messaggio Whatsapp: arrestata una coppia, un uomo denunciato

  • Sport

    Il Chieti vince in casa del Delfino Flacco ed è solo in vetta

  • Cronaca

    I carabinieri festeggiano la Virgo Fidelis, patrona dell'Arma

  • Cronaca

    Bomba inesplosa e fatta brillare: evacuate Arielli, Crecchio e Poggiofiorito

I più letti della settimana

  • Shock a Ortona: donna violentata in spiaggia, l'aggressore viene fermato dai carabinieri

  • Viale Gran Sasso, vuole gettarsi dal viadotto: gli agenti lo salvano

  • Scontro frontale fra due auto, bloccato il tratto fra Chieti e Ripa Teatina

  • Botte davanti al locale e spunta anche una mazza ferrata: cinque denunciati per rissa

  • Megalò, partono in sordina le strisce blu: solo dieci pagano il parcheggio

  • Si è spento Lucio D'Arcangelo, il docente teatino che difendeva la lingua italiana

Torna su
ChietiToday è in caricamento