Muore in ospedale dopo due interventi chirurgici, la Procura apre un'inchiesta

Marika Chiavaroli, 44 anni di Cepagatti, venti giorni fa era stata sottoposta ad un intervento di riduzione della massa corporea. E' deceduta nel reparto di Rianimazione

La Procura della Repubblica di Chieti ha aperto un'indagine per omicidio colposo a carioco di ignoti dopo il decesso di Marika Chiavaroli, operatrice socio sanitaria di Vallemare di Cepagatti.

La donna è morta venerdì sera nel reparto di Rianimazione dell'ospedale di Chieti, dove era ricoverata dopo aver subito due interventi chirurgici.

All'inizio di luglio Marilka, che aveva problemi di obesità, era stata sottoposta  nel reparto di patologia chirurgica ad un intervento di riduzione della massa corporea in seguito al quale aveva avuto delle complicazioni. Così era stata operata di nuovo per accertare l’eventuale presenza di infezioni.

marika chiavaroli-2

Ma le sue condizioni si sono aggravate sempre di più fino alla morte.

I genitori e i due fratelli di Marika hanno deciso di rivolgersi alla polizia, presentando un esposto per accertare eventuali responsabilità mediche. La Squadra Mobile di Chieti ha raccolto la denuncia e ora indaga su delega della Procura. Nel frattempo è stata disposta l’autopsia.

Potrebbe interessarti

  • Si cerca uomo scomparso questa mattina a Chieti

  • Voglia notturna di cornetto? Ecco le cornetterie aperte a Chieti

  • Ragno violino: cosa fare in caso di attacco

  • Roccamontepiano, la festa di San Rocco: tra culto e tradizione

I più letti della settimana

  • Tragedia in mare, morti i due ragazzi dispersi in zona Foro

  • Oggi l'ultimo saluto ad Alessandro e Federico, i fratellini annegati a Ferragosto

  • È morta Nadia Toffa, amica di Chieti e dell'Abruzzo

  • Ciao Lorenzo, tanta commozione al funerale del ragazzo morto durante una partita di calcetto

  • Ortona, due ragazzi dispersi in mare nella zona del Foro

  • La guida agli eventi del Ferragosto 2019

Torna su
ChietiToday è in caricamento