Marzo tutto d'un fiato: i fatti principali dell'ultimo mese

Incendi, rapine e furti a tutte le ore fino all'interdizione di dg e rettore dell'università d'Annunzio. Ripercorriamo i fatti principali di questo mese

Un mese in cui i fatti di cronaca in città non sono mancati: tra incendi, rapine e furti a tutte le ore. Marzo è stato anche il mese dello stop da parte del Comitato Valutazione Impatto Ambientale al Megalò 2, vicino all'omonimo centro commerciale a Santa Filomena e della condanna con rito abbreviato nei confronti di Fabio Di Lello, il vedovo che un mese prima aveva sparato al giovane che investì sua moglie a Vasto. Inoltre, per la prima volta nella storia dell'università d'Annunzio rettore e direttore generale vengono interdetti e inizia una nuova fase che traghetterà l'Ateneo fino all'elezione del prossimo rettore. Ripercorriamo i fatti principali di questo mese.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      La sua Ducati si scontra con un'auto: Nicola Di Genni muore a 27 anni

    • Sport

      Chieti fc Vasto marina 11-1: i neroverdi volano in Eccellenza

    • Cronaca

      Fiamme all'ex ospedale San Camillo: l'incendio sarebbe doloso

    • Politica

      Il giorno delle primarie del Partito Democratico: si vota anche a Chieti e provincia

    I più letti della settimana

    • Dramma in via dei Vestini, il figlio di un noto avvocato muore in casa

    • Incendio durante il turno di lavoro, evacuata la Sevel

    • Ha un malore mentre prende l'autobus, nuovo dramma sconvolge la città di Chieti

    • Apre la porta di casa, giovanissima aggredita e minacciata con un coltello

    • Torna la paura del terremoto, la terra trema nelle Marche e in Abruzzo

    • La sua Ducati si scontra con un'auto: Nicola Di Genni muore a 27 anni

    Torna su
    ChietiToday è in caricamento