Calcio in lutto per la morte di Mario Corso, ambasciatore del Premio Prisco

L'ultima volta a Chieti a maggio 2019 per la cerimonia del premio sportivo, circondato da tanti estimatori. La stella della grande Inter si è spenta a 78 anni

Il mondo del calcio è in lutto per la scomparsa Mario Corso: il fenomenale mancino della grande Inter di Helenio Herrera si è spento a 78 anni in ospedale, dove era ricoverato.

Campione dotato di infinita classe, Mario Corso era di casa a Chieti, da sempre ospite del Premio Prisco in veste di ambasciatore.

"Quando poteva veniva sempre al teatro Marrucino - ricordano gli organizzatori - l’ultima volta è stata proprio nel 2019, alla XVII edizione. Era un amico dell'Abruzzo, dove in moltissimi lo ammiravano".

(Foto: Andrea Milazzo)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

corso f milazzo-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte: muore un giovane di 22 anni, ferita una donna [FOTO]

  • Pestaggio fuori dal pub del centro: 23enne in ospedale con fratture al volto, caccia agli aggressori

  • Assegno familiare: tutti i requisiti per ottenerlo

  • Università post Covid, innamorata di Chieti si laurea alla D’Annunzio, gli amici: “Le abbiamo donato la presentosa”

  • Coronavirus: cinque nuovi casi oggi in Abruzzo, nessuno in provincia di Chieti, ma si registra un decesso

  • Molestia sessuale a una minorenne con la scusa di chiedere indicazioni stradali: denunciato un 61enne

Torna su
ChietiToday è in caricamento