Morto davanti agli occhi dei familiari dopo una lite in strada a Pescara, la vittima era di Tollo

L'uomo è morto dopo essere stato preso a pugni da un ragazzo, che subito dopo si è dileguato. Inutili i tentativi di rianimarlo

Tiziano Paolucci, 56 anni, originario di Tollo e residente a Pescara è la vittima della tragedia avvenuta ieri, giovedì 11 luglio, in via della Pineta a Pescara in circostanze assurde.

L'uomo, ex operaio alla sevel di Atessa, è morto dopo essere stato colpito da un ragazzo di 20 anni che subito dopo si è dileguato. Inutili i tentativi di rianimarlo dei soccorritori del 118, intervenuti sul posto.

Secondo quanto ricostruito da alcuni testimoni, il tutto sarebbe nato intorno alle 20 nella zona dell'università dopo una banale discussione per un parcheggio davanti sul lato monte della strada. Tiziano Paolucci, che era in auto con la moglie e la figlia, avrebbe suonato il clacson per evitare che il 20enne, alla guida di una Jeep Renegade, urtasse la sua Kia Ceed station wagon. 

Tanto sarebbe bastato a scatenare prima la discussione, poi la lite con il giovane che avrebbe copito più volte la vittima per poi allontanarsi.

Dopo la colluttazione il 56enne è caduto a terra esanime, mentre si stava riavvicinando alla sua auto. Inutili i soccorsi: Tiziano Paolucci è morto subito. Sulla nuca aveva una ferita lacerocontusa.

Dopo la ricognizione cadaverica e l'arrivo del pm Marisa Tommolini, la salma è stata trasferita all'obitorio dell'ospedale. Sul corpo dell'uomo verrà eseguita l'autopsia, utile a comprendere se il decesso sia stato causato da un malore o dai colpi ricevuti. 

Paolucci lascia la moglie e due figlie.

Sullo sconcertante episodio indagano i carabinieri che stanno ascoltando sia i familiari che i testimoni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto l'aggressore è stato rintracciato dai carabinieri e portato in caserma. La Procura ha aperto un'inchiesta per omicidio preterintenzionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un'intera famiglia contagiata a Lanciano: hanno partecipato al funerale a Campobasso

  • Vasto e Chieti piangono la scomparsa del professor Domenico Rossi, morto a 50 anni per un malore

  • Estate 2020: in spiaggia con la mascherina, sotto l'ombrellone a 1 metro di distanza. Come si andrà al mare

  • Oggi sposi, nonostante il Coronavirus: Jessica e Francesco si sono sposati a Chieti in attesa dei loro gemellini

  • Coronavirus: nessun nuovo caso in provincia di Chieti, ma c'è una persona morta

  • Paglieta in lutto per Antonella, mamma di tre bambini scomparsa a 34 anni

Torna su
ChietiToday è in caricamento