La dieta che nutre l'inconscio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Ho il piacere di comunicare che è stato pubblicato un articolo riguardante una mia " ricerca psico-nutrizionale sulla rivista settimanale VIVERSANI e BELLI ( numero 9 - 27 febbraio 2015 ) che rimarrà in edicola fino a giovedì prossimo. Il titolo dell'articolo è " La Dieta che Nutre l'Inconscio " e contiene le indicazioni per eseguire il Test Analogico Benemegliano da me adattato per poter scegliere una delle due Diete Dimagranti da me proposte nell'articolo. Il test consente di discriminare la Dieta adatta strutturata in modo da agire sul profondo legame tra Cibo e Inconscio in grado di compensare i Sogni frustrati e attivare le aree cerebrali preposte alla produzione di molecole capaci di generare emozioni piacevoli e di incrementare il metabolismo. Il test diviene più attendibile e utile se eseguito durante le sedute di Ipnosi Terapia Analogica Vigile secondo la metodica Psicoterapeutica Analogica Benemegliana che consente di " resettare " il vissuto frustrante atto a consentire un Dimagramento più rapido anche nei soggetti affetti da Obesità Resistente. Il Test consente di interloquire con l'Inconscio per individuare le carenze emotive che sono alla base del Comportamento Alimentare per poter poi scegliere la Dieta Compensativa più adatta ad appagare anche le richieste della psiche. Il cibo nutre il corpo ed è un conforto per la mente, tanto che, per fronteggiare i problemi di vita e anche di coppia, spesso si cerca gratificazione e rifugio nelle leccornie preferite. Spesso i Cibi rappresentano l'unica LIBERTA di scelta in grado di surrogare i SOGNI ( le aspettative frustrate ) rispettando ed evitando di disattendere la COSCIENZA. Infatti, secondo i dettami Benemegliani l'utopistica FELICITA consiste nel perseguire i propri SOGNI in piena LIBERTA di pensiero e di azione in pace con la COSCIENZA. L'Inconscio si nutre di emozioni. Pertanto il cibo e i sapori fornendo emozioni piacevoli hanno una forte componente compensativa ed è un aspetto non trascurabile quando si segue una Dieta. Le frustrazioni ai nostri SOGNI generano carenze affettive e fisico materiali-sessuali che sommate alle restrizioni alimentari, compromettono il dimagrimento, predisponendo o aumentando i Disturbi del Comportamento Alimentare. In un rapporto di coppia è essenziale lo scambio di elementi opposti: Affetto e Sesso e/o sicurezze materiali. Le aspettative non soddisfatte, spesso legate a pregiudizi sociali, e a ruoli maschili/femminili possono dare il via a carenze o/e conflitti. Incomprensioni che è possibile risolvere interloquendo con l'Inconscio per mezzo del Test Analogico. Per dimagrire, insomma, occorre riuscire a nutrire l'Inconscio con emozioni di tipo Affettivo o Fisico-materiali e/o Sessuali associate o compensate con una Dieta Bilanciata che privilegi cibi e sapori graditi anche a livello inconscio per contrastare comportamenti alimentari compulsivi e migliorare l'equilibrio psico-fisico che aiuterebbe anche a trovare una migliore intesa con gli altri e con il proprio patner. La mia esperienza professionale mi ha consentito di strutturare e proporre il Programma Dimagrante Nutrizionale basato sulla constatazione che chi è carente di Affettività inconsciamente compensa prevalentemente con Cibi Dolci, Molli e Cremosi mentre chi è frustrato nell'appagamento dei Sogni Materiali, Fisici/Sessuali tende a compensare con Cibi Salati, Solidi e Consistenti. Questo mio studio completa la mia precedente ricerca che " svela il mistero delle Intolleranze Alimentari consentendone una definitiva guarigione " ( si veda l'articolo " Mangia come Parli " del numero 2-9 gennaio 2015 di VIVERSANI e BELLI ) ed è di supporto con una mia altra ricerca che consiste nel " determinare il sesso del nascituro per mezzo di una particolare dieta selettiva nel favorire all'atto della fecondazione la penetrazione dello spermatozoo contenente il cromosoma X o Y al fine di evitare le nascite di figli predisposti a certe malattie genetiche che seguono la linea genealogica maschile o femminile " ( si veda l'articolo " Decidi a Tavola il Sesso del Bambino " del numero 36 del 5 settembre 2014 di VIVERSANI e BELLI ).

Lo studio del dottor Febo Artabano, Nutrizionista, Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo, Ipnologo e a Pescara, in via Nicola Fabrizi 202 e a Vasto, in corso Garibaldi 74. - www.feboartabano.it

Torna su
ChietiToday è in caricamento