La Camera di commercio bandisce il premio Fedeltà al lavoro

65 premi per 7 categorie, a cui si può concorrere fino al prossimo 15 marzo. Ecco come fare

La Camera di Commercio di Chieti chiama a raccolta i lavoratori della provincia con la ventesima edizione del premio “Fedeltà al lavoro e progresso Economico”, attraverso il quale riconosce il valore del lavoro, della cultura economica e produttiva, con l’attribuzione di un riconoscimento - consistente in una medaglia ed un diploma - ad imprese, lavoratori e personalità che nello svolgimento della propria attività hanno contribuito significativamente allo sviluppo del sistema economico locale.

"Il premio alla Fedeltà al lavoro - dichiara Roberto di Vincenzo presidente della Camera di Commercio di Chieti – rappresenta il riconoscimento al tessuto imprenditoriale italiano, quello che sta affrontando una situazione di crisi economica che si è trasformata in punto di partenza di un percorso nuovo, di rigenerazione del tessuto produttivo. Il premio assume un ruolo ancora più decisivo perché premia la fedeltà dei lavoratori all’impresa, quale stimolo a generare processi di condivisione e di solidarietà". 

 Sono 65 i premi da assegnare per le seguenti categorie:

  1. Lavoratori dipendenti che hanno prestato ininterrotto servizio alle dipendenze della stessa azienda industriale, commerciale, agricola, della pesca, artigiana o di servizi o di pubblici esercizi per un minimo di 25 anni;
  2. Piccole imprese industriali, commerciali, agricole o di servizi, con più di 30 anni di ininterrotta attività
  3. Aziende artigiane iscritte all’Albo che hanno più di 25 anni di ininterrotta attività
  4. Imprese esportatrici della provincia di Chieti che si siano particolarmente distinte per volumi di affari e correttezza commerciale.
  5. Aziende industriali, che nell’ultimo quinquennio hanno innovato, totalmente o in parte, il sistema di produzione, conseguendo una maggiore produttività e rendendosi più competitive nel mercato interno e internazionale
  6. Titolari di un brevetto per invenzione industriale di particolare interesse o valore sociale.
  7. Emigrati di origine della provincia di Chieti e n. 2 premi agli emigrati originari della Regione Abruzzo, i quali abbiano svolto, per almeno 15 anni, attività imprenditoriali in uno o più Paesi esteri documentate da certificazioni consolari.

La domanda deve pervenire entro il giorno 15 marzo 2016: il modulo di domanda è reperibile sul sito internet www.ch.camcom.it o ritirabile presso le sedi camerali in Piazza G.B. Vico, 3 a Chieti, in Via F.lli Pomilio a Chieti Scalo, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30 e il martedì e giovedì dalle 15.00 alle 16.15 (Tel. 0871-354.358/318).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • Cosa non lavare mai in lavastoviglie, per stoviglie sempre perfette: l’elenco

  • Prorogate tutte le zone rosse: non si può entrare e uscire fino al 13 aprile

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi in Abruzzo: ci sono 78 nuovi casi

  • Francavilla in lutto per la scomparsa del tabaccaio Enzo Catelli

  • È scomparso ad Arielli il "poeta agricoltore" Tommaso Stella

Torna su
ChietiToday è in caricamento