Interventi antisismici: l'ex Genio Civile rischia la paralisi

La nuova legge regionale sugli interventi antisismici rischia di bloccare l'attività degli uffici dell'ex Genio Civile di Chieti se la Regione non garantirà le giuste risorse

Ingresso uffici ex Genio Civile

Rischia di bloccarsi il lavoro portato avanti dalle Attività tecniche territoriali sismiche (ex Genio Civile) della Provincia di Chieti. Il prossimo 24 novembre, con l'entrata in vigore della Legge Regionale nr. 28 dell’11 agosto 2011, si passerà in pratica da un regime di deposito con controllo a campione (pari al 10%) dei progetti previsto dalla norma ancora in vigore, ovvero la Legge regionale 138/96, ad un regime autorizzatorio per il 100% dei progetti relativi ad interventi ricadenti nelle aree a media ed alta sismicità.

In sostanza tutti i progetti dovranno essere controllati e autorizzati, uno per uno. Per il Genio Civile la legge comporterà un notevole incremento dell’attività a fronte di un organico di un solo ingegnere e due tecnici, del tutto inadeguato a fronteggiare il nuovo, pesante ed impegnativo carico di lavoro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'assessore provinciale all'Urbanistica, Nicola Campitelli, ha fatto capire che l'entrata in vigore della legge potrebbe portare al colasso il sistema lavorativo del Genio Civile. "La Provincia di Chieti oggi è un ente strutturalmente deficitario, con gravi difficoltà finanziarie, e che con le proprie risorse non riesce ad assumere personale tecnico qualificato. Apprezzo la volontà della Regione che ha già convocato un tavolo tecnico di coordinamento delle Province, ma a questo punto, visto che dal 25 novembre si rischia il blocco dell’attività edilizia e dunque di dare un altro duro colpo all’economia, mi aspetto che la Regione ci dia le risorse umane di cui abbiamo bisogno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso in casa, muore a 39 anni tecnico informatico

  • In Abruzzo arrivano i Condhotel, stanze d'albergo vendute ai privati

  • L'Abruzzo scelto per la sperimentazione dell'app Immuni con Liguria e Puglia, si parte a giugno

  • Paglieta in lutto per Antonella, mamma di tre bambini scomparsa a 34 anni

  • Smantellata la rete che riforniva di droga la provincia di Chieti: arrestate 13 persone

  • Decathlon investe in provincia di Chieti: apre un secondo punto vendita

Torna su
ChietiToday è in caricamento