Incidente Fondovalle Sangro, non ce l'ha fatta l'operaia coinvolta

Daniela Martorella, 37 anni, martedì stava tornando a Bomba dopo il turno alla Sevel. L'incidente per evitare i cinghiali

Dall'ospedale di Teramo è arrivata la notizia della morte cerebrale di Daniela Martorella, l'operaia di 37 anni rimasta coinvolta nell'incidente frontale avvenuto martedì scorso sulla Fondovalle Sangro, allo svincolo di Piane d'Archi. La donna era stata sottoposta a due delicati interventi. In giornata si deciderà per l'espianto delle cornee.

L'incidente è avvenuto all'alba di martedì: Daniela, operaia alla Sevel, aveva terminato il turno di notte e stava tornando a Bomba su una Renault Clio insieme a un collega. Per evitare due cinghiali incontrati sulla strada, la vettura ha sbandato scontrandosi con una Ford Kuga con due campani a bordo, la donna è stata sbalzata fuori dall'abitacolo e ha perso conoscenza.

Daniela Martorella lascia due bimbi piccoli.

Migliorano invece le condizioni degli altri tre feriti, trasferiti al policlinico di Chieti.

Potrebbe interessarti