Casalbordino, ciclista muore travolto da un’autocisterna

Incidente sulla strada tra Casalbordino e Villalfonsina. Un cicloamatore di 53 anni ha perso la vita trascinato a terra dal rimorchio di un tir

Non erano ancora le 16 quando Francesco Tatasciore, 53enne di Atessa è stato investito da un’autocisterna sulla strada provinciale 364, nei pressi del bivio per Villalfonsina, a Casalbordino.

Secondo la ricostruzione, ancora poco chiara, il ciclista sarebbe finito sotto le ruote di un’autocisterna che viaggiava verso la cantina sociale di Villalfonsina per caricare il mosto, rimanendone travolto. Non c’è stato niente da fare per l’uomo, ai soccorritori del 118 non è rimasto che constatare il decesso. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Casalbordino e di Ortona.

Francesco Tatasciore, che di professione faceva il commerciante, lascia la moglie e due figli 17 e 23 anni.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto in bilico sullo strapiombo, tragedia sfiorata in via della Liberazione

  • Il principe Alberto di Monaco in visita privata alle tenute Masciarelli

  • Mercatini natalizi a Chieti, per respirare la magica atmosfera delle feste

  • Fuggono all'alt della polizia, folle inseguimento in centro sul motorino rubato

  • Natale 2019: tra giochi di luce e un'atmosfera da sogno si è riaccesa la villa di Lido Riccio

  • Scappa alla vista dei carabinieri, poi li prende a calci e pugni: addosso aveva gioielli rubati

Torna su
ChietiToday è in caricamento