Cane investito e ucciso in pieno centro nell'indifferenza, la rabbia dei padroni: "Il responsabile deve pagare"

L'appello di una coppia: il loro cane maltese è morto in piazza Valignani dopo essere stato travolto da un pirata della strada. "Dopo un'ora siamo stati costretti a rimuovere il cadavere da soli" raccontano

Un pomeriggio in centro si è trasformato nel peggiore degli incubi per una coppia di giovani che ha dovuto dire addio per sempre al loro amico a quattro zampe.

Intorno alle 16 di ieri (martedì 21 gennaio) in piazza Valignani, di fronte al teatro Marrucino, un pirata della strada ha investito e ucciso un cane maltese sfuggito agli occhi dei proprietari. Alessandro Colarelli riferisce i particolari di un incubo che definire doloroso è poco: "Gli ha fracassato il cranio causandogli la fuoriuscita degli occhi...la nostra rabbia è indescrivibile. È successo in pieno giorno - continua - nessuno che abbia fatto niente. Questa persona, priva di ogni etica morale, sfreccia in centro oltre ogni limite di velocità".

Secondo quanto riferisce ancora Alessandro, lui e la sua compagna -  al quinto mese di gravidanza e sotto shock dopo l'accaduto - hanno provato a chiamare due volte in un'ora i vigili urbani. "Nessuno si è presentato: alle 17 siamo stati costretti a rimuovere il cadavere da soli" raccontano.

Anche un giovane teatino, che passava di lì a quell'ora, si è prodigato per aiutare il cagnolino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questa mattina Alessandro e la sua fidanzata sporgeranno denuncia "nella speranza che le telecamere del teatro e dei bar ci diano modo di capire chi ha investito il nostro piccolo Ringo. Se qualcuno ha visto qualcosa - l'appello - intorno alle 16 di ieri vicino alla fontana di fronte al teatro Marrucino si metta in contatto con noi. Quello che è successo a lui poteva succedere anche a un bambino piccolo!".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dolore e sgomento per la morte di Ottavio De Fazio, il motociclista caduto durante un'uscita

  • Schianto mortale lungo la Tiburtina: motociclista di Chieti perde la vita

  • Malore improvviso in casa, muore a 39 anni tecnico informatico

  • In Abruzzo arrivano i Condhotel, stanze d'albergo vendute ai privati

  • L'Abruzzo scelto per la sperimentazione dell'app Immuni con Liguria e Puglia, si parte a giugno

  • Smantellata la rete che riforniva di droga la provincia di Chieti: arrestate 13 persone

Torna su
ChietiToday è in caricamento