Tamponamento in autostrada fra Chieti e Manoppello: cinque feriti

La più grave è una giovane, soccorsa in eliambulanza. L'incidente è avvenuto in direzione Pescara. Tra i feriti anche un bambino

l'elisoccorso sopra la A25

Un incidente si è verificato questo pomeriggio sull'autostrada A25 tra Chieti e Manoppello nel quale cinque persone sono rimaste ferite. 

Due le auto coinvolte per un tamponamento. Tre persone - una famiglia con un bambino - sono state trasportate all'ospedale di Chieti, mentre le altre due, entrambe donne, sono state trasferite all'ospedale di Pescara. La più grave è una giovane, trasportata con l'elicottero del 118 all'ospedale Santo Spirito; non sarebbe in pericolo di vita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei pressi del km 171, nel territorio comunale di Manoppello, il tratto autostradale è rimasto chiuso dopo le 15,50 per circa mezz'ora per consentire le operazioni di soccorso e si sono formate lunghe code.  Sul posto c'erano due ambulanze del 118, l'elisoccorso, i vigili del fuoco, la polizia autostradale e il personale dell'autostrada.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un'intera famiglia contagiata a Lanciano: hanno partecipato al funerale a Campobasso

  • Vasto e Chieti piangono la scomparsa del professor Domenico Rossi, morto a 50 anni per un malore

  • Paglieta in lutto per Antonella, mamma di tre bambini scomparsa a 34 anni

  • Estate 2020: in spiaggia con la mascherina, sotto l'ombrellone a 1 metro di distanza. Come si andrà al mare

  • Oggi sposi, nonostante il Coronavirus: Jessica e Francesco si sono sposati a Chieti in attesa dei loro gemellini

  • Coronavirus: nessun nuovo caso in provincia di Chieti, ma c'è una persona morta

Torna su
ChietiToday è in caricamento