Guardiagrele, pelletteria va a fuoco: un cortocircuito la causa dell'incendio

A scatenare le fiamme sembra essere stato un cortocircuito, provocato da un'infiltrazione d'acqua piovana su un cavo elettrico, che ha danneggiato interamente le borse in pelle già pronte per essere immesse sul mercato

La produzione della Caporal Pelletterie di Guardiagrele destinata al Natale è andata letteralmente in fumo nella notte tra martedì e mercoledì, quando un incendio è scoppiato nella fabbrica in via Vallo.

A scatenare le fiamme sembra essere stato un cortocircuito, provocato da un'infiltrazione d'acqua piovana su un cavo elettrico. che ha danneggiato interamente le borse in pelle già pronte per essere immesse sul mercato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le fiamme hanno risparmiato solo una zona protetta da una parete in metallo, fra il laboratorio ed il deposito. A evitare che l'incendio distruggesse tutto il capannone ci hanno pensato i vigili del fuoco di Casoli e  Chieti, allertati dai condomini, dopo essere stati svegliati nel cuore della notte dall'odore di bruciato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • Cosa non lavare mai in lavastoviglie, per stoviglie sempre perfette: l’elenco

  • Prorogate tutte le zone rosse: non si può entrare e uscire fino al 13 aprile

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi in Abruzzo: ci sono 78 nuovi casi

  • Francavilla in lutto per la scomparsa del tabaccaio Enzo Catelli

  • È scomparso ad Arielli il "poeta agricoltore" Tommaso Stella

Torna su
ChietiToday è in caricamento