A fuoco nella notte l'auto del giornalista Lattanzio: si indaga sulle cause

I familiari svegliati dai rumori hanno visto il Suv incendiato sotto casa, a Sulmona. Solidarietà dal mondo giornalistico abruzzese e molisano

È andata a fuoco nella notte fra mercoledì e giovedì l'auto del giornalista Claudio Lattanzio, storico collaboratore del quotidiano Il Centro e corrispondente dell'Ansa. La vettura, una Crv Honda, era parcheggiata sotto la sua abitazione, a Sulmona. All'improvviso, intorno alle 3 della notte di Ferragosto, i familiari di Lattanzio sono stati svegliati da alcuni rumori e, quando si sono affacciati, hanno scoperto che l'auto stava andando a fuoco. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i vigili del fuoco. Al momento bisogna accertare la natura dell'incendio. 

Immediata è scattata la solidarietà del Sindacato giornalisti abruzzesi, che in una nota

auspica che le forze dell’ordine e la magistratura facciano rapidamente piena luce sull’episodio.

Qualora dovesse trovare conferma l'ipotesi del vile attentato si tratterebbe di un gesto di intimidazione inaccettabile, che colpisce l'intera categoria abruzzese. Di fronte a un eventuale atto criminale, i giornalisti non possono restare indifferenti  e continueranno a svolgere il loro lavoro con passione e trasparenza.

A Claudio Lattanzio, storico collaboratore del Centro e corrispondente Ansa, va la vicinanza del Sindacato dei giornalisti abruzzesi, da sempre impegnato a difendere gli spazi di libertà.

Tramite il fiduciario Adam Hanzelewicz, anche la redazione di Ansa Abruzzo e Molise esprime solidarietà nei confronti del corrispondente: 

In attesa di conoscere i risultati delle indagini sulla natura dell'incendio la redazione auspica che il collega possa continuare a svolgere il suo lavoro in maniera libera e senza condizionamenti come ha sempre fatto finora: sarebbe inaccettabile che l'episodio possa configurarsi in un attacco alla libertà di informare e al ruolo del giornalista.

Al collega Claudio Lattanzio la vicinanza della redazione di Chieti Today.

Potrebbe interessarti

  • Si cerca uomo scomparso questa mattina a Chieti

  • Voglia notturna di cornetto? Ecco le cornetterie aperte a Chieti

  • Ragno violino: cosa fare in caso di attacco

  • Roccamontepiano, la festa di San Rocco: tra culto e tradizione

I più letti della settimana

  • Tragedia in mare, morti i due ragazzi dispersi in zona Foro

  • Oggi l'ultimo saluto ad Alessandro e Federico, i fratellini annegati a Ferragosto

  • Più di 20 mila posti di lavoro in Abruzzo: per un terzo si cercano figure introvabili

  • L'auto si sfrena e rischia di travolgere i visitatori del mercatino, ma una giovane coraggio la blocca

  • Ortona, due ragazzi dispersi in mare nella zona del Foro

  • Incidente di un'acrobata durante il Macondo festival, pubblico con il fiato sospeso

Torna su
ChietiToday è in caricamento