Incendio in un appartamento: anziano di Chieti muore soffocato dal fumo

La tragedia ad Acilia, la vittima è un uomo di 87 anni di nome Alberto Esposito. Viveva insieme ai due figli, entrambi assenti al momento del rogo

Tragedia ad Acilia, frazione di Roma, dove un uomo di 87 anni originario di Chieti è morto ieri pomeriggio in un incendio divampato nel suo appartamento in via Pietro da Mazzara.

La vittima si chiamava Alberto Esposito. L'uomo viveva insieme ai due figli, entrambi assenti al momento del rogo.

Le fiamme sono partite ieri intorno alle 16 dalla cucina dell'appartamento al terzo piano. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i vigili del fuoco che hanno scoperto l'anziano senza vita, con il copro parzialmente ustionato. È stata disposta l'autopsia.

Le cause del rogo sarebbero accidentali, ma sono in corso verifiche e indagini da parte dei militari dell'Arma. Probabilmente l'incendio è scoppiato a causa di un cortocircuito. I carabinieri di Ostia hanno posto sotto sequestro l'appartamento.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta in curva: arrivano i vigili del fuoco per estrarre il conducente dalle lamiere

  • Alcol e droga, strage di patenti: la Polstrada ne ritira 8 in una notte

  • La Nottata lancianese e la notte bianca dello Scalo: il programma del weekend

  • Piante di marijuana alte due metri lungo il fiume Pescara: arrestati padre e figlio

  • Fuma una "canna" con gli amici alla villa, ma ha 12 dosi di marijuana nel marsupio: denunciato

  • Ciclista originario della provincia di Chieti muore a Roma dopo essere stato investito

Torna su
ChietiToday è in caricamento