Inaugurata la stagione estiva della piscina comunale

Riaprono domani le tre vasche esterne dopo il restyling di Teate Servizi. L'ingresso giornaliero costa 6 euro, pomeridiano 4,50 e ci sono anche gli abbonamenti per le famiglie

La parte esterna dello stadio del nuoto di Chieti Scalo torna a vivere domani (giovedì 16 giugno), con la riapertura al pubblico, dopo l’inaugurazione ufficiale di questa mattina (mercoledì 15 giugno). 

La società municipalizzata Teate Servizi, subentrata lo scorso 4 dicembre nella gestione, ha dovuto effettuare una serie di lavori di miglioria, “tutti effettuati in economia - puntualizza l’amministratore unico Valerio Visini - grazie al personale della società”, per circa 8mila euro. Si è partiti dalla vasca interna, con l’igienizzazione degli ambienti e delle acque, oltre ad una notevole manutenzione ordinaria, “che non era stata effettuata per lungo tempo”, dice. 

Poi si è passati all’esterno: la vasca baby, l’olimpionica e quella tuffi, ripristinata del tutto entro la giornata di oggi. I robot per la pulizia del fondale sono stati rimessi a posto con la sostituzione di diversi pezzi ed è stato sistemato anche l’impianto di filtraggio, dove mancava completamente la sabbia di quarzo, ossia il materiale che funge da filtro per la pulizia delle acque: da tempo, dunque, l'acqua non veniva pulita. Gli spalti, realizzati in occasione dei Giochi del Mediterraneo, sono stati ridipinti con vernici idrorepellenti e resistenti al sole; inoltre gli spazi sottostanti sono stati bonificati. 

Resta ancora in sospeso l’assegnazione del bar: “Stiamo recuperando tutti i documenti che certifichino l’agibilità - spiega il sindaco Umberto Di Primio - per poi fare l’assegnazione per tutta la stagione”. Dopodiché, l’obiettivo è quello di far tornare a vivere lo spazio dello stadio comunale anche di sera, con eventi privati o pubblici, “che lo restituiscano alla città”, prosegue. Intanto, a metà luglio la piscina di Chieti ospiterà i campionati regionali di nuoto e probabilmente potranno tenersi qui anche quelli del Molise. 

Per il futuro della struttura, per ora, non ci sono certezze. “Dopo l’esperimento di questi mesi - dice il sindaco, riferendosi all’affidamento alla società partecipata - dopo l’estate bisognerà sedersi a tavolino per assumere una decisione definitiva, se proseguire con questa gestione o emanare un bando. Al momento, non possiamo che essere contenti di come stiano andando le cose”. Una visione ottimistica condivisa dall’assessore allo Sport Antonio Viola. 

“Non vogliamo guadagnare da questo impianto - prosegue il sindaco - ma ci accontentiamo che sia funzionante ed efficiente e di andare in pareggio”. 

Oltre ai corsi di risveglio muscolare, acqua gym, nuoto e pallanuoto per bambini, l’ingresso è libero fino al 31 agosto ogni giorno, dalle 9 alle 20. Il biglietto intero per tutta la giornata costa 6 euro, ridotto (bambini dai 4 ai 12 anni) 4,50. Dalle 15 si pagano 4,50 euro, ridotto 2,50. Sono disponibili abbonamenti mensili a 150 euro, 100 per il ridotto o stagionali per nuclei familiari di massimo 4 persone a 300 euro. Ingresso gratuito per anziani over 70 e bambini fino a 3 anni. Le tariffe sono state ridotte di circa il 20% rispetto alla scorsa stagione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Entra in casa della fidanzata dal balcone e la morde: 30enne arrestato a Chieti Scalo

  • Terrore al Campus, si denuda e si tocca davanti alle studentesse universitarie: arrestato il "molestatore seriale"

  • Fuma una "canna" con gli amici alla villa, ma ha 12 dosi di marijuana nel marsupio: denunciato

  • Ciclista originario della provincia di Chieti muore a Roma dopo essere stato investito

  • Lanciano, aggredito da sei coetanei. Il papà: "Rischia di perdere un occhio"

  • Si è spenta Mirella Orlandi, amata preside dell'istituto comprensivo di San Giovanni Teatino

Torna su
ChietiToday è in caricamento