L'hotel non rispetta le norme antincendio: sequestrata la struttura e denunciato il titolare

La struttura, fra Pizzoferrato e Gamberale, ha 98 stanze. Nonostante le precedenti prescrizioni, il proprietario non si è adeguato alla normativa

Aveva già ricevuto un’ordinanza per la sospensione immediata dell’attività e la chiusura al pubblico della struttura per ragioni di sicurezza pubblica, visto che mancavano i requisiti previsti dalla normativa di prevenzione incendi. Ma il titolare di un albergo situato nel comprensorio Valle del Sole, tra Pizzoferrato e Gamberale, ha comunque continuato a prendere prenotazioni, più di 250 negli ultimi fine settimana e ad accogliere gli ospiti.  La struttura ha 98 camere, piscina, una sala ricevimenti e altri servizi.

Per questo, ieri, è scattato il sequestro preventivo, eseguito dai carabinieri della compagnia di Lanciano, su disposizione del giudice per le indagini preliminari del tribunale di Lanciano, su richiesta della locale procura della Repubblica. Il provvedimento è scattato dopo l’accertamento di reiterare violazioni accertate dai militari, in merito al mancato rispetto della normativa sulla sicurezza.

Non solo il titolare non si è attenuto alle prescrizioni, ma non ha nemmeno provveduto ad adeguare la struttura alle norme di sicurezza.

Così, l’autorità giudiziaria ha ritenuto  necessario emettere il provvedimento cautelare in virtù di un evidente pericolo per la sicurezza sia dei dipendenti che dei clienti dell’albergo- Il titolare dell'albergo è stato denunciato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La scorsa settimana, lo stesso hotel era stato sanzionato dai carabinieri del Nas per mancanza delle necessarie autorizzazioni e carenze igieniche, rilevando gravi inadeguatezze igienico strutturali e gestionali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso in casa, muore a 39 anni tecnico informatico

  • L'Abruzzo scelto per la sperimentazione dell'app Immuni con Liguria e Puglia, si parte a giugno

  • In Abruzzo arrivano i Condhotel, stanze d'albergo vendute ai privati

  • Paglieta in lutto per Antonella, mamma di tre bambini scomparsa a 34 anni

  • Decathlon investe in provincia di Chieti: apre un secondo punto vendita

  • Smantellata la rete che riforniva di droga la provincia di Chieti: arrestate 13 persone

Torna su
ChietiToday è in caricamento