Gran Sasso, Strada Parchi: il traforo non verrà chiuso

Il vicepresidente della concessionaria che gestisce le autostrade A24 e A25, Mauro Fabri ha ufficializzato il dietrofront

Strada dei Parchi "revoca la decisione di chiudere il traforo del Gran Sasso" sulla A24. Il vicepresidente della concessionaria che gestisce le autostrade A24 e A25, Mauro Fabris ha ufficializzato che resterà aperta la galleria sulla A24, "alla luce di quanto emerso negli incontri al Ministero delle Infrastrutture, e questa mattina in Procura a Teramo".

Domattina, ha riferito Fabris, ultimo incontro tecnico al Mitper decidere come agire sul sistema acquifero inquinato. Alla base del dietrofront di SdP, anche gli impegni assunti dalle amministrazioni interessate. "Domani mattina la concessionaria - ha annunciato - depositerà una memoria in Procura a Teramo in cui, a tutela dei propri dirigenti e della stessa società, ribadirà quanto è stato fatto finora e quanto intende ulteriormente realizzare per la messa in sicurezza ai fini ambientali delle gallerie del Gran Sasso, almeno per quanto riguarda le proprie competenze. Tutto ciò nell'attesa che il Governo e il Parlamento confermino i provvedimenti per risolvere i problemi dell'acquifero del Gran Sasso".

Queste le parole del presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, dopo l’annuncio della decisione della revoca della chiusura presa dal management di Strada dei Parchi

L’annuncio della revoca della chiusura del traforo del Gran Sasso rappresenta un’ottima notizia per tutto l’Abruzzo. Abbiamo lavorato con pazienza e determinazione per arrivare a questa soluzione. Nonostante la delicatezza e la complessità della situazione tutte le parti hanno agito con ragionevolezza e senso di responsabilità. E’ stato avviato un percorso che porterà finalmente alla definitiva soluzione del problema.
 

Potrebbe interessarti

  • Si cerca uomo scomparso questa mattina a Chieti

  • Voglia notturna di cornetto? Ecco le cornetterie aperte a Chieti

  • Ragno violino: cosa fare in caso di attacco

  • Roccamontepiano, la festa di San Rocco: tra culto e tradizione

I più letti della settimana

  • Tragedia in mare, morti i due ragazzi dispersi in zona Foro

  • Oggi l'ultimo saluto ad Alessandro e Federico, i fratellini annegati a Ferragosto

  • È morta Nadia Toffa, amica di Chieti e dell'Abruzzo

  • L'auto si sfrena e rischia di travolgere i visitatori del mercatino, ma una giovane coraggio la blocca

  • Ortona, due ragazzi dispersi in mare nella zona del Foro

  • Più di 20 mila posti di lavoro in Abruzzo: per un terzo si cercano figure introvabili

Torna su
ChietiToday è in caricamento